Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/trump-silura-segretario-difesa-esper-usa-capo-pentagono-miller-6e2a7735-2020-41bd-987f-e3a8e7b954d0.html | rainews/live/ | true
USA2020

Cambio in corsa al Pentagono

Trump silura il segretario alla Difesa Mark Esper

L'annuncio del presidente uscente su Twitter dove il tycoon ha fatto il nome del successore e cioè Christopher Miller, l'attuale capo dell'antiterrorismo Usa. Il Washington Post aveva anticipato una "purga" dei collaboratori che Trump riteneva poco leali. Fra i nomi citati c'erano Esper e il direttore della Cia, Gina Haspel

Condividi
Il capo del Pentagono uscente Mark Esper
Donald Trump ha licenziato il segretario alla Difesa Mark Esper. Il presidente Usa lo ha annunciato su Twitter, a cui ha affidato anche l'annuncio del suo successore e cioè che a guidare il Pentagono sarà Cristopher Miller, l'attuale direttore dell'antiterrorismo americano.

Il suo incarico, sottolinea il presidente uscente, è immediato. 

"Sono Felice di annunciare che Christopher C. Miller, l'altamente rispettato direttore del centro nazionale del Controterrorismo (confermato in Senato all'unanimità) sarà segretario alla Difesa facente funzioni, con effetto immediato. Chris farà un GRANDE lavoro. Mark Esper ha terminato. Voglio ringraziarlo per il suo servizio", ha scritto Trump su Twitter.

Da alcuni giorni Esper appariva in bilico. L'Nbc aveva riferito che stava preparando la lettera di dimissioni. Il Washington Post aveva anticipato una "purga" dei collaboratori che Trump riteneva poco leali. Fra i nomi citati c'erano Esper e il direttore della Cia, Gina Haspel. Esper stava fra l'altro collaborando con il Congresso per la rimozione dei nomi di generali confederati dalle basi militari americane, iniziativa poco gradita a Trump.