Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/usa-trump-impeachment-illegale-e-incostituzionale-E-il-16-ottobre-incontra-Mattarella-60f0f621-01ae-4394-b14e-3e56cbcec438.html | rainews/live/ | true
MONDO

Usa

Trump attacca: "Impeachment illegale e incostituzionale". E il 16 ottobre incontra Mattarella

Il miliardario ha ripetuto - durante il suo comizio elettorale in Louisiana, a Lake Charles - che l'indagine sulla sua possibile messa in stato di accusa è l'unico mezzo che hanno i democratici per tentare di vincere la Casa Bianca nel 2020. Si dimette intanto il Ministro della Sicurezza Nazionale

Condividi
L'indagine sull'impeachment del presidente avviata Camera dei Rappresentanti Usa "è una truffa" e "non dovremmo mai più consentire che si ripeta". Così Donald Trump, durante il suo comizio elettorale in Louisiana, a Lake Charles.

Il miliardario ha dunque ripetuto che l'indagine sulla sua possibile messa in stato di accusa è l'unico mezzo che hanno i democratici per tentare di vincere la Casa Bianca nel 2020. "Per questo - ha insistito - stanno perseguendo un'indagine farsa, incostituzionale, non valida e illegale".

"Autorità Ny indagano su Giuliani per Ucraina"
Le autorità federali di New York stanno indagando su Rudolph Giuliani per accertare se il legale personale di Donald Trump abbia violato o meno le leggi sulla lobby con le sue attività e i suoi lavori in Ucraina. Lo riporta il New York Times citando alcune fonti, secondo le quali le indagini sono legate ai due clienti di Giuliani arrestati per violazione delle norme di finanziamento della campagna elettorale.

L'addio del ministro della Sicurezza Nazionale Kevin McAleenan
Il ministro ad interim Usa per la Sicurezza Nazionale, Kevin McAleenan, ha rassegnato le dimissioni. Lo ha annunciato il presidente Donald Trump via Twitter

"Dopo anni passati nel governo, Kevin vuole ora trascorrere più tempo con la sua famiglia e lavorare nel settore privato. Annuncerò il nuovo segretario ad interim per la Sicurezza Nazionale la prossima settimana. Ci sono molti bravi candidati", ha dichiarato Trump, ringraziando McAleenan per il buon lavoro fatto.


Dallo scorso aprile, quando ha rassegnato le dimissioni l'ex responsabile del dicastero, Kirstjen Nielsen, sono almeno 6 gli alti funzionari che hanno lasciato o sono stati cacciati dalla Sicurezza Nazionale. L'uscita di McAleenan arriva a poche ore da due bocciature incassate dall'amministrazione sulle politiche per l'immigrazione: i giudici hanno definito illegittima la dichiarazione di un'emergenza nazionale alla frontiera meridionale Usa e bloccato la misura per negare la residenza agli immigrati che non possono pagarsi l'assicurazione sanitaria.

Secondo indiscrezioni, dietro l'uscita di scena di McAleenan vi sarebbe anche un'intervista rilasciata nelle scorse settimane al Washington Post dove ammetteva che stava perdendo la battaglia per evitare che il dipartimento diventasse uno strumento al servizio di politiche divisive. Sembra inoltre che McAleenan fosse ai ferri corti con alcuni tra gli uomini del cerchio magico di Trump, compreso Stephen Miller, il falco dell'immigrazione.

Mattarella il 16 ottobre vola da Trump: "Italia alleato chiave per stabilità Mediterraneo"
L'Italia è un importante alleato" della Nato ed è "cruciale per portare stabilita' nella regione del  Mediterraneo". Lo ha sottolineato in una nota la Casa Bianca, annunciando che il Presidente della Repubblica italiana, Sergio Mattarella, sarà ricevuto da Donald Trump il prossimo 16 ottobre

Donald Trump "enfatizzerà l'importanza della sicurezza delle telecomunicazioni, e in particolare del 5G, nonchè di un commercio equo e reciproco" nel corso dell'incontro con il Capo dello Stato italiano.