Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/usa-washington-post-trump-propose-a-macron-di-uscire-da-ue-48f1fbe4-d490-41c5-9ff2-3cad9a177d09.html | rainews/live/ | true
MONDO

Il quotidiano parla di tentativo di 'destabilizzazione'

Usa. Washington Post: Trump suggerì a Macron di abbandonare l'Ue

Nell'articolo del Post non viene però riportata la risposta di Macron, davanti alla proposta del Presidente statunitense, che gli avrebbe prospettato un vantaggioso accordo commerciale Usa-Francia, con condizioni migliori di quelle che attualmente intercorrono tra Usa e Ue. Juncker annuncia: volerò negli Usa. Ho il sospetto che l'amministrazione americana abbia l'intenzione di dividere l'Ue in Stati. Dobbiamo dimostrare che parliamo con una sola voce

Condividi
L'uscita dall'Unione europea in cambio di un vantaggioso accordo commerciale bilaterale. E' questa la 'proposta indecente', sicuramente un po' naif fatta da Donald Trump a Emmanuel Macron alla fine di aprile, quando il presidente francese andò in vista alla Casa Bianca. Lo scrive il Washington Post, citando come fonti due anonimi funzionari europei. "Perché non uscite dall'Unione europea?", avrebbe detto il presidente Usa rivolto al collega francese.

Nell'articolo del Post non viene però riportata la risposta di Macron, davanti alla proposta di Trump, che gli avrebbe prospettato un vantaggioso accordo commerciale Usa-Francia, con condizioni migliori di quelle che attualmente intercorrono tra Usa e Ue. Sebbene un'offerta simile sia in linea con un certo approccio di Trump alle organizzazioni internazionali e sia nota la sua predilezione per le trattative bilaterali, il Post fa notare che certamente il presidente Usa non era informato a dovere sulle posizioni politiche del suo interlocutore. Proprio sul rilancio dell'Europa e sul ruolo della Francia nella Ue Macron ha costruito le fortune della sua campagna elettorale. Il Presidente francese - a margine del vertice Ue in corso a Bruxelles - ha replicato a quanto scritto dal prestigioso quotidiano statunitense: "Non commento, ma posso dire: voi conoscete il mio impegno per l'Europa e dunque potete immaginare la mia risposta".  


Juncker: presto negli Usa. Spesso ho il sospetto che Trump voglia dividere Ue
A poche ore dalle rivelazioni del Washington Post, il Presidente della Commissione Ue, Claude Juncker, annuncia che volerà negli Usa con il compito di presentare il punto di vista europeo a Trump. Juncker spiega di avere spesso il sospetto che "l'amministrazione americana abbia l'intenzione di dividere l'Ue in Stati". E prosegue: "Il commercio è una competenza della Commissione Ue. Dobbiamo dimostrare che siamo uniti e parliamo con una sola voce Poi conclude:."Dobbiamo sdrammatizzare le relazioni. L'Ue ne ha bisogno e anche gli Usa. Non sono sicuro che troveremo un accordo, ma ci proveremo".