Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/vaticano-papa-francesco-accetta-dimissioni-arcivescovo-di-parigi-michel-aupetit-al-suo-posto-georges-pontier-ba67f3a8-e289-4da7-8b7e-190678f12d30.html | rainews/live/ | true
MONDO

Diocesi metropolitana di Parigi

Vaticano, Papa Francesco accoglie le dimissioni dell'arcivescovo Aupetit

Sollevato dall'incarico su richiesta dopo un'inchiesta giornalistica. Al suo posto andrà monsignor Georges Pontier

Condividi
Papa Francesco ha accettato la rinuncia al governo pastorale dell'arcidiocesi metropolitana di Parigi presentata da monsignor Michel Aupetit e contemporaneamente ha nominato monsignor Georges Pontier Amministratore Apostolico sede vacante et ad nutum Sanctæ Sedis della medesima arcidiocesi.

L'ormai ex arcivescovo di Parigi Aupetit era finito nella bufera in seguito ad una inchiesta giornalistica di Le Point, secondo la quale avrebbe avuto nel 2012 una relazione con una donna, circostanza da lui negata anche se aveva ammesso di aver "gestito male" la situazione.

Alcuni giorni fa Aupetit aveva deciso  di mettere il proprio incarico "nelle mani del Santo Padre" in seguito alle rivelazioni, apparse anche sul quotidiano Le Figaro, dell'inchiesta del settimanale conservatore Le Point, con dettagli sulla presunta relazione sentimentale risalente al 2012, periodo in cui Aupetit occupava a Parigi la carica di vicario generale dell'arcidiocesi.

In passato, secondo una ricostruzione del quotidiano cattolico La Croix, l'arcivescovo aveva dichiarato di aver preso delle "disposizioni " per "mettere della distanza con una donna che si era manifestata diverse volte", con la quale Aupetit affermava di aver avuto un comportamento che poteva lasciare spazio a ambiguità. L'inchiesta giornalistica di Le Point ha svelato, inoltre, anche lo stile autoritario di Aupetit: "Un uomo che incentra tutto su di sé, si comporta come un medico sicuro di sé e della sua diagnosi".