Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/venezuela-esercito-blocca-aiuti-umanitari-135a2cab-fad9-4d4d-90ca-16f55d2aeeac.html | rainews/live/ | true
MONDO

Venezuela, l'esercito blocca l'ingresso degli aiuti umanitari

Il parlamento venezuelano, controllato dall'opposizione, aveva approvato la strategia per l'ingresso nel Paese degli aiuti umanitari offerti dai governi stranieri

Condividi
L'Assemblea nazionale (Parlamento) venezuelana, controllata dall'opposizione, ha approvato la strategia per l'ingresso nel Paese degli aiuti umanitari offerti dai governi stranieri, ma i militari hanno bloccato il ponte al confine con la Colombia per il passaggio di alimenti e medicinali, secondo quanto denunciato da un deputato oppositore. L'operazione logistica prevede, come "prime azioni", l'ingresso di due convogli di camion, uno dalla città di Cu'cuta in Colombia e l'altro da Paracaima, in Brasile.    

Il presidente venezuelano, Nicolas Maduro, nega l'ingresso degli aiuti, temendo l'inizio di un intervento militare americano nel Paese e il fatto che i militari abbiano bloccato i convogli sono un segnale che l'esercito è ancora dalla sua parte. Quella degli aiuti umanitari è la nuova sfida dell'autoproclamato presidente ad interim, Juan Guaido', riconosciuto da una quarantina di Paesi, tra cui 21 dell'Ue, ma non dall'Italia.