Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/windows-microsoft-29d9b8d8-3d5b-42d0-82b4-d3f4b8ca1a12.html | rainews/live/ | true
TECH

Computer

Microsoft: annuncia una nuova versione di Windows dopo 6 anni

Condividi
Un nuovo menu Start, l'integrazione della piattaforma Teams esplosa durante la pandemia e lo smartworking, ma anche la rivoluzionaria integrazione delle app Android. Microsoft lancia Windows 11, l'aggiornamento del sistema operativo più diffuso al mondo, in un momento in cui i personal computer sono tornati al centro delle nostre vite. È il Windows "della prossima decade e oltre, è sempre stato sinonimo di semplicità per i creatori di contenuti", ha affermato il Ceo e presidente Satya Nadella, che guida la società da sette anni conducendola al risultato - raggiunto pochi giorni fa -dell'ingresso nell'esclusivo club delle aziende che valgono 2.000 miliardi di dollari.

Windows 11 sarà disponibile attraverso un aggiornamento gratuito per i Pc Windows 10 entro la fine dell'anno.     

Il capo di Windows, Panos Panay, ha affermato che nello sviluppo del progetto "il team è stato ossessionato da ogni dettaglio". Windows 11 include alcune novità sostanziali ed alcune estetiche. Tra le prime la semplificazione dell'interfaccia utente che include un nuovo menu Start e una barra delle applicazioni. Ma anche l'integrazione di Teams, l'app di chat e collaborazione, mossa che alcuni esperti interpetano come un futuro abbandono di Skype. Il nuovo menu Start, inoltre, elimina i Live Tiles introdotti con Windows 8 e opta più per un insieme di app e informazioni in stile Android e macOS.     

Tra le novità più sorprendenti, Windows 11 potrà far girare le app di Android (grazie ad una partnership con Amazon e il suo Amazon Appstore). Tradotto in termini pratici, le app dei telefoni Google si potranno aprire al fianco degli altri software e funzionare senza particolari limitazioni. Il Microsoft Store, inoltre, sarà rivisto per risultare più rapido e con l'obiettivo di dare maggior visibilità agli sviluppatori. Tra le novità estetiche c'è la modalità in chiaro e scuro (darkmode), mutuata dagli smartphone.     

Microsoft, memore di alcune critiche mosse a programmi precedenti, come Windows 8, ha pensato a migliorare anche le prestazioni: gli aggiornamenti del sistema operativo sono più piccoli del 40% e più efficienti in quanto ora avvengono in background. E non manca un po' di lavoro per l'Intelligenza artificiale, presente in una icona, un widget, che riprende le notizie e gli avvisi personalizzati, tra cui quelli per il meteo e il traffico. Infine, c'è una nuova tastiera virtuale quando si usa un Pc in modalità tablet, fornita delle oramai immancabili emoji e gif, e la dettatura vocale migliorata con la punteggiatura in automatico.