Allarme contagi

Gualtieri annulla la maratona "We Run Rome"

Era prevista per domani. La decisione del primo cittadino della Capitale è arrivata poco dopo una richiesta in questo senso della Asl

Gualtieri annulla la maratona "We Run Rome"
@werunrome10km /Facebook
Sarebbe stata la decima edizione della corsa podistica nella Capitale

Il sindaco di Roma Roberto Gualtieri, a quanto si apprende, ha predisposto un'ordinanza per annullare la decima edizione della corsa podistica "We Run Rome", in programma domani per le vie del centro con oltre cinquemila partecipanti, in seguito ad una richiesta della Asl Roma 1 avanzata "in considerazione delle attuali condizioni epidemiologiche" sentito il parere del Servizio di sorveglianza epidemiologica dello Spallanzani. Solo oggi a Roma si sono registrati quasi tremila nuovi contagi.

All'evento erano attesi circa seimila atleti, sarebbe partita alle 14 dalle terme di Caracalla per svilupparsi lungo un percorso di 10 chilometri tra Circo Massimo, piazza Venezia, via del Corso, piazza di Spagna, piazza del Popolo, il Pincio, villa Borghese, via Veneto, via dei Fori Imperiali e il Colosseo.

In giornata il presidente della società promotrice Atleticom, Camillo Franchi Scarselli, aveva ricordato che "la gara è stata autorizzata dagli enti preposti nei giorni scorsi in quanto organizzata nell'assoluto rispetto delle norme emanate dal Governo", mentre il presidente della Federazione Italiana di Atletica Leggera, Stefano Mei, si era detto sorpreso della posizione dell'Asl: "Le manifestazioni di corsa su strada che si svolgono sotto l'egida Fidal - aveva ricordato - sono regolate da un rigido protocollo di sicurezza, concordato con le autorità al fine di tutelare la salute dei partecipanti e di coloro che, a vario titolo, sono coinvolti nell'organizzazione. Dovremo abituarci a convivere con il virus, e la pratica sportiva proprio per la sua capacità di sostenere la salute pubblica, va tutelata in tutte le sue forme".