Lavoro

Istat: a dicembre disoccupazione in calo al 9%. 540mila occupati in più sull'anno

Rispetto al periodo pre-pandemia, il tasso di occupazione è tornato allo stesso livello (59,0%)

Istat: a dicembre disoccupazione in calo al 9%. 540mila occupati in più sull'anno
Ansa
Persone al lavoro in un'officina a Milano

l tasso di disoccupazione a dicembre 2021 scende in Italia al 9,0% nel complesso (-0,1 punti) e al 26,8% tra i giovani 15-24 anni (-0,7 punti), rispetto al mese precedente. Lo rileva l'Istat diffondendo i dati provvisori su occupati e disoccupati. Rispetto al periodo pre-pandemia (febbraio 2020), il tasso di occupazione è tornato allo stesso livello (59,0%).

La diminuzione del numero di persone in cerca di lavoro (-1,3%, pari a -29mila unità rispetto a novembre) si osserva tra le donne e per tutte le classi d'età, con l'unica eccezione dei 35-49enni. Rispetto a dicembre 2020 il numero di persone in cerca di lavoro registra un calo del 7,6%, pari a -184mila unità.

Anche il tasso di inattività a dicembre risulta stabile al 35,1%, nel confronto con il mese precedente. Il numero totale degli occupati ritorna sotto quota 23 milioni (22 milioni 746mila), quota che aveva di poco superato nel precedente mese di novembre per la prima volta dall'inizio della pandemia. Rispetto a dicembre 2020 il numero di inattivi tra i 15 e i 64 anni registra un calo del 4,7%, pari a -653mila.

Il numero di occupati a dicembre 2021 è superiore a quello di dicembre 2020 del 2,4% (+540mila unità). Solo per i lavoratori tra i 35 e i 49 anni si osserva stabilità, ma per effetto della componente demografica. Il tasso di occupazione – in aumento di 1,9 punti percentuali – sale infatti per tutte le classi di età.