"Zona fucsia" contro il patriarcato

Proteste al liceo Righi di Roma per le offese di una prof: "Stai sulla Salaria?"

Gli studenti si sono riuniti in assemblea, saltando la prima ora. La preside: "Aprirò come atto dovuto il procedimento disciplinare nei confronti dell'insegnante, ma non voleva offendere"

Proteste al liceo Righi di Roma per le offese di una prof: "Stai sulla Salaria?"
Ansa
Liceo Righi

Si scatenano le proteste al liceo Righi di Roma, per la vicenda della professoressa che avrebbe commentato una maglietta troppo corta di una studentessa della scuola, con la frase: "Stai sulla salaria?".

Gli studenti questa mattina si sono riuniti in assemblea, saltando la prima ora ed entrando nell'Istituto con gonne calzoncini e magliette corte, rompendo il dress code imposto. "Righi zona fucsia", queste le parole sullo striscione all'entrata di scuola. 

"Siamo arrabbiati per quello che è accaduto. Dopo gli insulti di una docente ricevuti da una studentessa del nostro liceo come studenti del collettivo ludus e del liceo Righi abbiamo deciso di dare un segnale forte e chiaro per ribadire che il sessismo non può avere spazio nelle scuole - spiegano - Proprio per questo questa mattina abbiamo fatto una azione sotto la nostra scuola, salteremo la prima ora di lezione per fare un'assemblea straordinaria di istituto".

"Aprirò come atto dovuto il procedimento disciplinare nei confronti della professoressa, ma spero che questa vicenda si possa risolvere in modo costruttivo e formativo per tutti, corpo docente e ragazzi". Lo dice all'Adnkronos Cinzia Giacomobono, preside del liceo. 

La preside riferisce di avere appreso della vicenda "l'altro ieri quando la studentessa è venuta da me a denunciare questa situazione al termine della mattinata. Ieri ho ascoltato la professoressa e i rappresentanti d'istituto".