Vertice a Bruxelles

Biden-von Der Leyen, Usa-Ue investiranno in soluzioni per creare idrogeno pulito e rinnovabile

"Vogliamo mettere l'orologio fissato su una nuova era. Lavoriamo insieme per un futuro prospero.Credo che ce la faremo" ha detto la presidente della commissione Ue Ursula von der Leyen

Biden-von Der Leyen, Usa-Ue investiranno in soluzioni per creare idrogeno pulito e rinnovabile
AP
Joe Biden e Ursula von der Leyen

"Usa e Ue investiranno in soluzioni per creare idrogeno pulito e rinnovabile, queste misure aumenteranno la sicurezza economica energetica e nazionale. Creeremo a questo proposito una task force composta da membri della Casa Bianca e della Commissione europea". Ad annunciarlo è il presidente degli Stati Uniti Joe Biden a Bruxelles, in occasione di una conferenza stampa congiunta con la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen. "So che eliminare la dipendenza  dal gas russo avrà costi per l'Europa ma non è solo la cosa giusta da fare da un punto di vista etico, ci metterà anche su un percorso più sicuro dal punto di vista strategico", ha aggiunto.

"Come Stati Uniti siamo stati in grado di vietare tutte le importazioni di energia russa quando altri non potevano, perché gli Stati Uniti sono un esportatore netto di energia con una forte industria nazionale" e "abbiamo accolto con favore la potente dichiarazione dell'Unione europea, che all'inizio di questo mese si e' impegnata a ridurre rapidamente la dipendenza dal gas russo" ha dichiarato il presidente americano.

"Vogliamo mettere l'orologio fissato su una nuova era. Lavoriamo insieme per un futuro prospero. Credo che ce la faremo" ha detto la presidente della commissione Ue Ursula von der Leyen, commentando gli sviluppi annunciati sui rapporti Ue-Usa in campo energetico. "L'impegno degli Stati Uniti a fornire all'Ue altri 15 miliardi di metri cubi di GNL  (Gas Naturale Liquefatto, ndr) quest'anno è un grande passo (nella direzione dell'indipendenza energetica dalla Russia). Questo sostituirà la fornitura di GNL che attualmente riceviamo dalla Russia. E guardando al futuro, l'Europa lavorerà per assicurare una domanda stabile di ulteriore GNL statunitense almeno fino al 2030. Puntiamo a circa 50 miliardi di metri cubi all'anno", ha precisato von der Leyen. "Dobbiamo assicurarci le nostre forniture non solo per il prossimo inverno, ma anche per gli anni a venire. La nostra partnership mira a sostenerci attraverso questa guerra. Ma si concentra anche  sulla costruzione di un futuro più verde", ha aggiunto.

La presenza di Biden a Bruxelles questa settimana, “per il vertice Nato il vertice del G7 e il nostro Consiglio europeo” ha ricordato von der Leyen  "invia un messaggio potente al mondo: il partenariato transatlantico è più forte, più propositivo e più unito che mai. E siamo determinati a stare in piedi contro la guerra brutale della Russia. Questa guerra sarà un fallimento strategico per Putin" ha detto rivolgendosi al presidente degli Stati Uniti. "Il nostro lavoro sulle sanzioni  dimostra che, quando agiamo insieme, siamo più forti e possiamo fare  la differenza".

"Tutto quello che Usa e Ue vogliono fare avere è misure concrete per ridurre la dipendenza dal gas", anche con le "energie rinnovabili" e quindi "fare investimenti nelle nuove energie" ha ribadito Biden. "Potremo avere delle forze congiunte per poterlo fare", ha aggiunto.

"La Commissione Ue lavorerà con gli Stati membri per costruire una rete di stoccaggio del gas in tutto il continente e le infrastrutture necessarie per ricevere il Gnl nonché per l'uso efficiente del gas" ha spiegato il presidente Usa ."Tutto ciò verrà fatto in modo che non sia in contrasto con la strategia a emissioni zero.Dobbiamo far sì che le famiglie, nel mentre, superino questo inverno e il prossimo. Questa ad ogni modo è un'opportunità per raddoppiare i nostri sforzi per un futuro sostenibile attraverso l'uso della giusta tecnologia", ha aggiunto.

Poi l presidente Usa ha aggiunto: "Sono orgoglioso di annunciare che abbiamo compiuto anche un altro importante passo avanti sul flusso di dati" e "abbiamo concordato una protezione senza precedenti per la privacy e la sicurezza dei dati per i nostri cittadini. Questa nuova disposizione migliorerà il quadro della Privacy shield, promuovendo la crescita e l'innovazione in Europa e negli Stati Uniti aiutando le piccole e grandi aziende a competere" su scala globale". E ha precisato: "I flussi di dati autorizzati facilitano 7.100 miliardi di dollari di relazioni economiche tra gli Usa e gli Ue".