Dato il via ufficiale alle gare

Il Presidente del Comitato Internazionale Paralimpico apre i Giochi: “Sono inorridito. Pace!”

"E' stata violata la tregua olimpica e paralimpica, una risoluzione votata dall'Onu con il contributo di tutti i Paesi", ha detto accolto dagli applausi scroscianti del pubblico dello stadio

Il Presidente del Comitato Internazionale Paralimpico apre i Giochi: “Sono inorridito. Pace!”
(GettyImages)
Giochi Paralimpici Pechino 2022: Andrew Parsons

Un discorso tutto immerso nell’attualità mondiale. Il Presidente del Comitato paralimpico internazionale, Andrea Parsons, ha parlato al mondo dello sport, ma lo ha fatto mettendo al centro il dramma della guerra in Ucraina, e richiamando tutti ai valori di fratellanza dello sport olimpico.

"Stasera voglio e devo lanciare un messaggio di pace - ha detto in apertura -, sono a capo di una Fondazione per cui l'inclusione è un caposaldo, sono inorridito su quanto sta succedendo nel mondo in questo momento, il ventunesimo secolo è il secolo del dialogo e non odio".

"La tregua olimpica è adottata per consenso da tutta l'assemblea delle Nazioni unite e va rispettata, non violata. L'Ipc auspica un mondo più libero dall'odio, dall'ignoranza e dai conflitti. Qui 46 paesi si affronteranno ma non uno contro l'altro. Noi paralimpici sappiamo che un avversario non deve essere un nemico e che uniti possiamo ottenere molto di più".

"Chiediamo al mondo di unirsi, come fanno gli atleti, perché il mondo deve essere un luogo di condivisione e unione, non di divisione", ha detto in chiusura urlando la parola "pace".

Poco prima nello stampa di Pechino 'Nido d'Uccello' si era conclusa la tradizionale sfilata delle atlete e degli atleti. Come noto non c'erano gli atleti russi e bielorussi.

Tra gli applausi invece la sfilata dalla squadra ucraina. Nessun sorriso, niente festa o saluti nei confronti del pubblico come fatto dagli atleti degli altri paesi: sguardi bassi e molta compostezza. Sugli spalti il presidente del Comitato paralimpico internazionale, Andrew Parsons si è alzato in piedi e ha applaudito.

Gli italiani sono entrati per penultimi, come previsto dal cerimoniale perché sarà il Paese ospitante dei prossimi giochi invernali. A capitanare la delegazione azzurra, composta da 29 atleti e tre guide, l'alfiere azzurro, lo sciatore ipovedente Giacomo Bertagnolli. Tutti sono vestiti con la mantella tricolore indossata anche dagli atleti olimpici di Pechino 2022, appena un mese fa.

A chiudere i padroni di casa della Cina.

In occasione della cerimonia di apertura dei XIII Giochi Paralimpici invernali di Pechino 2022, il Comitato Italiano Paralimpico ha inaugurato il nuovo portale web. Il sito, completamente rinnovato, offre aggiornamenti in tempo reale dai campi gara di Pechino, Yanquing e Zhangjiakou, le schede di tutti gli atleti impegnati ai Giochi, il calendario gare aggiornato.