I colloqui per fermare la guerra

Russi e ucraini continueranno a trattare anche domani

Il negoziato in videoconferenza tra Kiev e Mosca dovrebbe riprendere nelle prossime ore

Russi e ucraini continueranno a trattare anche domani
Twitter ministero Difesa Ucraino
I negoziatori ucraini in videoconferenza con la delegazione russa

Diplomazie al lavoro per tentare di fermare la guerra in Ucraina. Al momento i negoziati in videoconferenza tra Kiev e Mosca, avviati stamani, sono però in stand by. “È stata decisa una pausa tecnica dei negoziati fino a domani”, ha scritto su Twitter il consigliere del presidente ucraino Volodymyr Zelensky, Podolyak. La pausa è legata alla necessità di “lavoro aggiuntivo dei sottogruppi e a chiarimenti su singole definizioni. I negoziati continuano”, si legge nel tweet. 

Secondo Ihor Zhovkva, vice capo dell'ufficio del presidente ucraino Zelensky, ci sarebbero dei cambiamenti nei colloqui ritenendo la posizione di Mosca più costruttiva di quanto non lo fosse in precedenza. "Invece di darci un ultimatum o linee rosse o chiedere all'Ucraina di arrendersi, ora sembrano avviare negoziati costruttivi", ha detto a a Radio 4's Today, secondo quanto riportala Bbc. 

"Le parti stanno esprimendo attivamente le proprie specifiche posizioni. La comunicazione è trattenuta ma è difficile. La ragione della discordia sono i sistemi politici troppo diversi. L'Ucraina è per un dialogo libero all'interno della società e un consenso obbligatorio. La Russia dà ultimatum". Così su Twitter Mikhailo Podolyak, portavoce del presidente ucraino Volodymyr Zelensky, mentre sono in corso i colloqui Ucraina-Russia.

Secondo Podolyak il quarto round di colloqui si starebbe concentrando:

  • Sul cessate il fuoco
  • Sul ritiro delle truppe russe e sulle garanzie di sicurezza per l'Ucraina.

Podolyak ha ribadito la posizione dell'Ucraina secondo cui i suoi negoziatori si rifiuteranno di iniziare a discutere la forma delle relazioni future con la Russia fino a quando Mosca non accetterà prima un immediato cessate il fuoco.