Il grande restauro a Piazza San Marco

Venezia, i palazzi delle Procuratie Vecchie aprono al pubblico dopo 500 anni

Dopo un cantiere durato cinque anni è stato possibile il maestoso restauro degli storici edifici di piazza San Marco, un progetto firmato dall’architetto David Chipperfield

Venezia, i palazzi delle Procuratie Vecchie aprono al pubblico dopo 500 anni
Getty
Venezia, le Procuratie Vecchie

Per la prima volta a Venezia in 500 anni di storia vengono aperte da oggi alla città e al pubblico le Procuratie Vecchie, l'iconico complesso in Piazza San Marco che corre dalla Torre dell'Orologio al Museo Correr. 

Prendono il nome dal fatto che vi alloggiavano i procuratori di San Marco, la più prestigiosa carica vitalizia della Repubblica di Venezia, subito dopo il Doge. Sono distinte in tre ali che delimitano quasi interamente la parte della piazza antistante alla basilica di San Marco: le Procuratie Vecchie a nord, l'Ala Napoleonica a ovest e le Procuratie Nuove a sud.

 

Una veduta esterna delle Procuratie Vecchie, Venezia Ansa
Una veduta esterna delle Procuratie Vecchie, Venezia

Dopo un cantiere durato cinque anni è stato possibile il maestoso restauro degli storici edifici di piazza San Marco, un progetto firmato dall’architetto David Chipperfield, che ha restituito al pubblico i 12.400 metri quadrati dei tre piani dell'edificio. Gli spazi saranno utilizzati dalla nuova Fondazione The Uman Safety Net, un luogo dedicato all'inclusione, all'innovazione e alla sostenibilità.