Tennis

Atp Madrid: fenomeno Alcaraz, batte Djokovic e vola in finale

Sconfitto il numero 1 del mondo dopo 3 ore e 35 minuti: ora in finale trova Zverev che ha superato Tsitsipas. Nel femminile titolo alla tunisina Ons Jabeur

Atp Madrid: fenomeno Alcaraz, batte Djokovic e vola in finale
EPA/EMILIO NARANJO
Tennis, Alcaraz in azione contro Djokovic a Madrid

L'allievo che supera il maestro parte seconda. Impresa di Carlos Alcaraz al 'Mutua Madrid Open', quarto Masters 1000 stagionale, dotato di un montepremi di 6.744.165 euro, che si sta disputando sulla terra battuta della 'Caja Mágica' della capitale spagnola (combined con un Wta 1000).

Dopo aver battuto ieri il suo idolo Rafa Nadal, il giovane talento spagnolo, fresco di top ten, si qualifica per la finale battendo il numero 1 del mondo Novak Djokovic con una fantastica battaglia di tre set con il punteggio di 6-7 (5), 7-5, 7-6 (5) dopo 3 ore e 35 minuti.

Per il 19enne Alcaraz (numero 7 del seeding) è la seconda finale in un Masters 1000 nella sua giovane carriera, un mese dopo il trionfo a Miami. Due dati più di tutti danno un'idea dell'impresa di Alcaraz: è il più giovane tennista a battere un numero uno del mondo negli ultimi 17 anni ed è il primo giocatore di sempre a battere sulla terra rossa, nello stesso torneo, Nadal e Djokovic. Il futuro del tennis è adesso.

In finale Alcaraz affronterà il tedesco Zverev (2) che ha superato il greco Tsitsipas (4) con il punteggio di 6-4, 3-6, 6-2. 

Nel trofeo femminile, vittoria dalla tunisina Ons Jabeur (8) che in finale ha battuto la statunitense Jessica Pegula (12) con il punteggio di 7-5, 0-6, 6-2.