L'allargamento della Nato

Biden: "Svezia e Finlandia hanno il totale appoggio degli Usa" per l'adesione alla Nato

"Avere due nuovi membri nel nord rafforzerà la nostra sicurezza e quella dei partner della Nato" dice il presidente Usa. Ma l'Alleanza atlantica “non può costituire una minaccia per nessuno”, i suoi obiettivi sempre di difesa

Biden: "Svezia e Finlandia hanno il totale appoggio degli Usa" per l'adesione alla Nato
@Ansa
Joe Biden, insieme alla Primo ministra della Svezia Magdalena Andersson e la presidente della Finlandia Sauli Niinisto, oggi in conferenza stampa alla Casa Bianca. Andersson ha annunciato che il suo Paese raggiungerà presto la soglia del 2% del Pil per le spese militari, "questo periodo ricorda i giorni più oscuri della storia europea e nei periodi oscuri è bello stare tra amici stretti".

"Oggi sono orgoglioso di assicurare Svezia e Finlandia che hanno il pieno, totale appoggio degli Stati Uniti d'America. Oggi, la mia amministrazione presenterà al Congresso degli Stati Uniti i rapporti sull'adesione alla NATO per entrambi i paesi". Lo ha detto il presidente americano Joe Biden  nel corso di una conferenza stampa alla Casa Bianca, nello studio Ovale,  con il primo ministro svedese Magdalena Andersson e il presidente della Svezia, Sauli Niinistö, a conclusione del loro incontro.

"Offro il forte sostegno all'adesione alla più potente Alleanza del mondo a Svezia e Finlandia", ha proseguito Joe Biden  sottolineando che questo "è un momento storico". Biden ha ribadito che ci sono state consultazioni in ogni fase della richiesta di adesione dei due paesi e ora il Senato Usa "potrà procedere in modo efficiente e rapido all'approvazione di adesione al trattato".

Secondo il presidente americano "Avere due nuovi membri nel nord rafforzerà la nostra sicurezza e quella dei partner della Nato". ''Le porte della Nato restano aperte'', ha assicurato Biden e ''La  Svezia e la Finlandia hanno fatto richiesta di adesione alla Nato  perché i loro cittadini glielo hanno richiesto. E così che funziona  nella democrazia'', ha detto il presidente Usa, sottolineando che “la politica  delle porte aperte della Nato è importante perché i Paesi possono decidere se aderire a valori come democrazia e libertà”.

 

 

Biden ha poi detto che l'Alleanza atlantica “non può costituire una minaccia per nessuno” dato che gli obiettivi sono “sempre stati di difesa dall'aggressione”. E "Finlandia e la Svezia rafforzano la NATO proprio grazie alla loro capacità, attraverso le loro democrazie forti, forti. Una NATO forte e unita è il fondamento della sicurezza americana" ha concluso Biden sottolineando che nell'Organizzazione atlantica "gli alleati assumono un sacro impegno l'uno con l'altro: un attacco contro uno di loro è un attacco contro tutti".

Ma per Biden la forza della Nato non sta solo nella sua potenza militare ma  anche nella sua unità e oggi “restando uniti rigettiamo un crimine che è stato perpetrato e vogliamo ribadire ancora più forte che siamo 'tutti per  uno, uno per tutti'. LA Nato è democrazia in azione”, ha concluso Biden.

La premier svedese Magdalena Andersson: “Pronta a discutere con la Turchia” per superarne il veto

La premier svedese Magdalena Andersson ringraziando Biden per il sostegno  ha spiegato che il suo Paese "E' stato costretto a rispondere all'aggressione russa". La Svezia ha "sofisticate capacita di difesa" da mettere a servizio della Nato e si attende una "rapida ratifica" della sua richiesta di adesione.

Andersson ha annunciato che il suo Paese raggiungerà presto la soglia del 2% del Pil per le spese militari, "questo periodo ricorda i giorni più oscuri della storia europea e nei periodi oscuri è bello stare tra amici stretti". La Svezia "non si è tirata indietro" nella fornitura di sostegno all'Ucraina, ha ricordato Andersson. "La sicurezza del popolo svedese è protetta meglio all'interno della Nato", ha concluso Andersson, che si è detta "pronta a discutere con la Turchia" per superarne il veto.

La Finlandia ringrazia Biden

"E' un piacere e un onore essere qui: siamo qui per un buon motivo ovvero la nostra richiesta di adesione della Nato. Grazie presidente" Joe Biden per "l'appoggio fermo. La Finlandia diventerà un forte alleato della Nato". Ha affermato il presidente della Finlandia Sauli Niinisto nel corso della conferenza stampa alla Casa Bianca.