Al via martedì 10 maggio

Eurovision Song Contest, Blanco e Mahmood: "Non sentiamo la pressione, siamo qui per divertirci"

"La prima prova sul palco del Pala Olimpico è andata abbastanza bene - dicono i due ragazzi in gara con Brividi- ma possiamo migliorare. E' la frase chiave del nostro anno"

Eurovision Song Contest, Blanco e Mahmood: "Non sentiamo la pressione, siamo qui per divertirci"
Ansa
Blanco e Mahmood

Tra un concerto e l'altro, finalmente Mahmood e Blanco sono insieme a Torino per l'Eurovision Song Contest. Dopo la prima prova sul palco del Pala Olimpico, dove da martedì 10 maggio prende il via la manifestazione europea, oggi è il momento della conferenza stampa.

"E' andata abbastanza bene - dicono i due ragazzi in gara con ‘Brividi’, il brano che ha regalato loro la vittoria al Festival di Sanremo- ma possiamo migliorare".   

Blanco si scusa con i giornalisti  ("mi sono svegliato alle 8, capite la situazione") e risponde in italiano alle domande. "E' un bellissimo evento per tutta la musica, dopo due anni di Covid. Una bellissima occasione da condividere con altri artisti superforti. Siamo felici ed entusiasti", dice sorridendo.

 

Alla domanda su eventuali consigli ricevuti da Mahmood, che già nel 2019 partecipò all' Eurovision con ‘Soldi’,  risponde di non aver avuto particolari indicazioni. "Mi ha parlato della sauna dell'hotel", scherza. Ma il compagno di palco torna sulla retta via: "Così sembra che non abbiamo voglia di fare niente. La verità è che non ci sono consigli da dare, il ragazzo è bravo e fa il suo. E poi penso che il modo migliore di vivere questa esperienza sia con estrema libertà. Un'esperienza per far conoscere la nostra musica".  

Su una cosa sono entrambi d'accordo: "Non sentiamo la pressione. Siamo qui per divertirci. E' la frase chiave del nostro anno". Di una collaborazione discografica o di un tour insieme dopo l'Eurovision per ora non si parla. "Siamo impegnati con i nostri rispettivi tour, vedremo se riusciremo a fare ancora qualcosa insieme in futuro".

"Non ci sono consigli da dare a Blanco, il ragazzo è bravo e fa il suo. E poi penso che il modo migliore di vivere questa esperienza sia con estrema libertà. Un'esperienza per far conoscere la nostra musica"

Mahmood