#ESC2022

Eurovision, la finale: l'Islanda con le Systur

Cantano: "Með Hækkandi Sól", testi e musica di Lovísa Elísabet Sigrúnardóttir

Sigga, Beta ed Elín sono un gruppo di sorelle che cantano insieme da sempre.

Le ragazze in precedenza avevano formato un gruppo intitolato alla loro amata nonna, Sísí Ey; segnando un grande successo in Islanda con la canzone Ain't Got Nobody.

Il loro padre, Eythor, era un membro della leggendaria band jazz-funk Mezzoforte, che ha ottenuto una hit al numero 17 nel Regno Unito nel 1983 con la canzone Garden Party. Anche la loro madre, Ellen, è una cantante e il loro fratello (anche lui Eythor) si unirà a loro sul palco dell'Eurovision Song Contest per suonare la batteria.

Le tre sorelle credono fortemente nel potere curativo della musica e trascorrono gran parte del loro tempo a sostenere coloro che sono emarginati nella società. Negli ultimi anni hanno concentrato il loro attivismo sui diritti dei bambini trans e sono profondamente coinvolte con la comunità locale.

Testo “Með Hækkandi Sól”:

Öldurót í hljóðri sál,
þrautin þung umvafin sorgarsárum.
Þrá sem laðar, brennur sem bál,
liggur í leyni – leyndarmál – þei þei.
Í ljósaskiptum fær að sjá,
fegurð í frelsi sem þokast nær.
Þó næturhúmið skelli á
og ósögð orð, hugan þjá – þei þei.
Í dimmum vetri – hækkar sól
bræðir hjartans klakabönd – svo hlý.
Í dimmum vetri – vorið væna
vermir þitt vænghaf á ný.
Skammdegisskuggar sækja að,
bærast létt með hverjum andardrættir.
Syngur í brjósti lítið lag,
breiðir úr sér og andvarpar – þei þei.
Í dimmum vetri – hækkar sól
bræðir hjartans klakabönd – svo hlý.
Í dimmum vetri – vorið væna
vermir þitt vænghaf á ný.
Og hún tekst á flug
svífur að hæstu hæðum.
Og færist nær því
að finna innri ró.
Í dimmum vetri – hækkar sól
bræðir hjartans klakabönd – svo hlý.
Í dimmum vetri – vorið væna
vermir þitt vænghaf á ný.

Traduzione “Con il sol levante”:

Le correnti sotterranee spazzano il cuore Tutto tranne che coperto da profonde ferite di dolore Un profondo desiderio brucia dentro Si nasconde - qualunque cosa accada - Silenzio
Nel crepuscolo puoi vedere la bellissima libertà che si avvicina Mentre il cielo notturno annega La giornata lacerata dalle parole Nessuno può dirlo - Silenzio L'inverno più buio, aspetta il sole Per calmare le notti più lunghe - con la luce L'inverno più buio, aspetta la primavera Per scaldare di nuovo i nostri abbracci Il buio dell'inverno si avvicina Forzando ogni singolo respiro che prendono Con la crescente speranza di giorni più luminosi Il ghiaccio e le ombre cederanno - Silenzio L'inverno più buio, aspetta il sole Per calmare le notti più lunghe - con la luce L'inverno più buio, aspetta la primavera Per scaldare di nuovo i nostri abbracci Lei sale al cielo Abbracciare il proprio potere E lungo la strada Trovare un senso di pace L'inverno più buio, aspetta il sole Per calmare le notti più lunghe - con la luce L'inverno più buio, aspetta la primavera Per scaldare di nuovo i nostri abbracci.