Sciame sismico

Terremoto: scossa di magnitudo 3.7 a Firenze, avvertita fino a Siena e Arezzo. Poi la replica di 3.4

Allarme nella popolazione, molta gente è scesa in strada a causa della forte scossa con epicentro a 4 km da Impruneta. Per ora non vengono segnalati danni. Nuove scosse in serata, la più forte di magnitudo 3.4

Terremoto: scossa di magnitudo 3.7 a Firenze, avvertita fino a Siena e Arezzo. Poi la replica di 3.4
rainews
Epicentro terremoto vicino Firenze

Una forte scossa di terremoto, di magnitudo 3.7, è stata avvertita nella zona di Firenze. Il terremoto registrato alle 17:50 in provincia di Firenze è stato localizzato dalla Sala Sismica Ingv di Roma: i comuni vicini all'epicentro sono Impruneta, 4 chilometri, San Casciano in Val di Pesa, 4 km, Greve in Chianti, 10 chilometri, Tavarnelle Val di Pesa 11 km, Scandicci a 13 km, così come Bagno a Ripoli, Montespertoli, Barberino Val d'Elsa e la stessa città di Firenze.

La scossa di pochi secondi è stata avvertita dalla popolazione a Firenze e in molti si sono riversati in strada. Anche dall'area cittadina di Siena sono arrivate ai centralini delle forze dell'ordine segnalazioni e richieste di informazioni. 

Altre scosse, più lievi, si sono susseguite in serata, nel quadro di uno sciame sismico lungo ormai diverse ore. Poi una nuova, forte scossa alle 22.14, di magnitudo 3.4, sempre con epicentro presso Impruneta. Il sisma è stato nitidamente avvertito sia ai piani alti che a quelli bassi delle abitazioni. In corso verifiche di eventuali danni. Da allora si sono susseguite altre 8 scosse: la più rilevante di magnitudo 2.7 è stata registrata alle 23.00.

Nel momento in cui è stata avvertita la prima forte scossa a Firenze era in corso la riunione del Consiglio regionale della Toscana. I lavori sono stati immediatamente sospesi, e a tutti i partecipanti è stato consigliato di seguire le procedure di sicurezza e di evacuare il palazzo. 

Nardella: avvertita seconda scossa, non si registrano danni 

"Avvertita seconda scossa di magnitudo 3.5 in località Cerbaia (San Casciano) a Firenze. Al momento non si registrano danni a cose o persone. Le sale della Protezione Civile Metropolitana e Comunale rimarranno allertate per la notte". Lo ha scritto sul suo profilo Facebook il sindaco di Firenze, Dario Nardella. Già dopo la prima scossa di magnitudo 3.7 Nardella aveva fatto sapere: "Al momento non sono arrivate segnalazioni relative a danni a cose o persone". 

Giani: verifiche in corso

"Sono in contatto con la sala operativa regionale per la verifica di eventuali danni alle strutture ed edifici". Lo scrive su Facebook il presidente della Toscana, Eugenio Giani.