L'invasione russa

Ucraina, le repubbliche di Lugansk e Donetsk bloccano Facebook e Instagram

Si sono allineate alle scelte di Mosca

Ucraina, le repubbliche di Lugansk e Donetsk bloccano Facebook e Instagram
Ap
Soldati pattugliano le strade nel Donetsk

Le repubbliche filo-russe di Lugansk e Donetsk nell'Ucraina orientale hanno annunciato di aver bloccato l'accesso a Facebook e Instagram. Lo riporta la Reuters precisando che la mossa allinea le repubbliche alla politica russa nei confronti dei social network.

"L'accesso alle risorse informative della società americana Meta, che consente appelli alla violenza contro gli utenti di lingua russa sui suoi social network, è già stato bloccato - ha affermato il ministero delle comunicazioni della repubblica di Donetsk -. Alla luce di ciò, l'accesso ai social network Facebook e Instagram è bloccato sul territorio della repubblica".

La Russia ha bandito Facebook e Instagram a marzo dopo che un tribunale ha ritenuto Meta colpevole di "attività estremista". I social network erano già stati bloccati il 14 marzo a causa della decisione della casa madre Meta di non inibire i contenuti contro i militari russi.