La situazione dei mercati

Borse nervose, Europa in calo

Gas in rialzo a 132 euro Mwh

Borse nervose, Europa in calo
Pixabay

Apertura in calo per tutte le piazze europee, dopo la giornata di relativi guadagni di martedì. Milano, Londra, Francoforte e Parigi cedono quasi un punto percentuale all'avvio delle contrattazioni. 

In rosso in mattinata anche le Piazze asiatiche. Le parole della presidente della Bce Lagarde, la quale ha detto che lo scudo antispread consentirà di alzare i tassi in maniera adeguata, sembrano aver esaurito il loro effetto. 

Per quanto riguarda le obbligazioni lo spread Italia-Germania però si restringe a 196 punti, con un calo anche del rendimento del decennale italiano al 3,6%. 

Per quanto riguarda le materie prime il greggio del mare del nord è a 117 dollari al barile, a inizio anno era a 80. A tenere alti i prezzi, anche il fatto che i due principali produttori, Arabia Saudita e Emirati Arabi Uniti, sarebbero giunti vicini ai loro limiti di capacità estrattiva a breve termine.