Lo scandalo e la sentenza

Ghislaine Maxwell condannata a 20 anni di carcere per la rete di sfruttamento sessuale di Epstein

Maxwell, oggi 60enne, era in aula alla lettura della sentenza. “Il mio più grande rammarico è aver conosciuto un uomo manipolativo, furbo e padrone di sé" come Jeffrey Epstein", ha detto la donna

Ghislaine Maxwell condannata a 20 anni di carcere per la rete di sfruttamento sessuale di Epstein
ANSA/AFP
Ghislaine Maxwell

Ghislaine Maxwell è stata condannata a 20 anni di carcere per il suo ruolo nei traffici e negli abusi sessuali, anche a danno di ragazze minorenni, da parte dell'ex finanziere Jeffrey Epstein.

La sentenza pronunciata a New York è giunta al termine di un lungo processo nel quale sono emersi i traffici architettati da Epstein e Maxwell per attirare nella loro rete ragazze vulnerabili e poi sfruttarle sessualmente. 

A fare da cornice a questi reati la frequentazione della coppia con personaggi potenti o appartenenti al jet set, come gli ex presidenti Usa Bill Clinton e Donald Trump e il principe Andrea. 

Epstein si è tolto la vita nel 2019 in un carcere di Manhattan mentre attendeva il processo a suo carico. 

 

Maxwell, oggi 60enne, era in aula alla lettura della sentenza da parte della giudice Alison Nathan, che ha fatto affidamento sulle linee guida della legge federale che prevede una pena tra i 15 anni e mezzo e i 19 anni e mezzo di carcere, circa la metà dei 30-55 anni chiesti dall'accusa. La difesa della Maxwell aveva chiesto una pena massima di cinque anni per la sua assistita.

“Il mio più grande rammarico è averlo conosciuto”

"E' il più grande rammarico della mia vita aver conosciuto Jeffrey Epstein", aveva dichiarato la Maxwell prima della lettura della sentenza nei suoi confronti nel caso Epstein. La donna ha definito il suo ex fidanzato come un "uomo manipolativo, furbo e padrone di sè" che ha ingannato tutti nella sua orbita, e si è detta "dispiaciuta" per il dolore che le sue vittime hanno subito.

 

 

Sarah Ransome ed Elizabeth Stein, presunte vittime di abusi sessuali di Jeffrey Epstein, all'udienza di condanna per Ghislaine Maxwell Ansa
Sarah Ransome ed Elizabeth Stein, presunte vittime di abusi sessuali di Jeffrey Epstein, all'udienza di condanna per Ghislaine Maxwell