L'effetto delle sanzioni

Dopo il ritiro dei film di Hollywood il numero di cinema attivi in Russia è diminuito di un terzo

Il numero di sale cinema operative in ​​Russia è diminuito di oltre un terzo nei giorni feriali, scrive Kommersant, citando le statistiche dell'Associazione dei proprietari di cinema (AVK)

Dopo il ritiro dei film di Hollywood il numero di cinema attivi in Russia è diminuito di un terzo
Wikipedia.ru
cinema storico di Mosca, Russia

Secondo questi dati, se all'inizio di gennaio nei giorni feriali 5,7mila sale cinematografiche hanno mostrato almeno una proiezione al giorno, all'inizio di giugno ne sono rimaste 3,6mila, ovvero circa il 36% in meno. Nei fine settimana, il calo è inferiore: - 21%.

Le entrate del botteghino per la settimana dal 30 maggio al 5 giugno sono state inferiori del 63% rispetto alla media settimanale del 2021, la frequentazione è stata inferiore del 57%.

Secondo un rappresentante della rete delle sale cinema "Cinema Park" e "Formula Kino", le sale vengono utilizzate "secondo necessità". "Ad esempio, dal lunedì al mercoledì in un cinema multisala, quattro sale su 12 potrebbero rimanere chiuse e nei fine settimana tutte sono operative", ha affermato l’operatore del mondo dello spettacolo.

Come si evince dall'articolo, ciò che sta accadendo è dovuto alla mancanza di film hollywoodiani nelle sale e al minor interesse per le novità dei produttori locali.