Città del Vaticano

Il Papa: non dimentichiamo il popolo dell'Ucraina afflitto dalla guerra

Il Pontefice all'Angelus in Piazza San Pietro ricorda di pregare per i popoli sofferenti per la guerra e saluta dei fedeli con le bandiere ucraine. Inoltre il Santo Padre si è detto preoccupato per l'Ecuador, "basta violenza, ora il dialogo"

Il Papa: non dimentichiamo il popolo dell'Ucraina afflitto dalla guerra
frame
Angelus Papa Francesco

"Vedo che ci sono bandiere dell'Ucraina", ha detto papa Francesco al termine dell'Angelus in Piazza San Pietro. "Lì in Ucraina - ha aggiunto- continuano i bombardamenti che causano morti, distruzione e sofferenze per la popolazione". "Per favore - ha concluso il Pontefice -, non dimentichiamo questo popolo afflitto dalla guerra. Non dimentichiamolo nel cuore e con le nostre preghiere". 

"Seguo con preoccupazione quanto sta accadendo in Ecuador", ha detto papa Francesco all'Angelus. "Sono vicino a quel popolo - ha proseguito - e incoraggio tutte le parti ad abbandonare la violenza e le posizioni estreme". "Impariamo - ha aggiunto il Pontefice -: solo col dialogo si potrà trovare, spero presto, la pace sociale, con particolare attenzione alle popolazioni emarginate e più povere, ma sempre rispettando - ha concluso - i diritti di tutti e le istituzioni del paese".