Summit Nato Madrid 2022

Johnson: "Se Putin fosse stato una donna non avrebbe attaccato l'Ucraina"

Il premier britannico: “Guerra folle, perfetto esempio di mascolinità tossica”

Johnson: "Se Putin fosse stato una donna non avrebbe attaccato l'Ucraina"
Ansa
Il premier Johnson arriva al Summit Nato di Madrid

"Se Putin fosse stato una donna, cosa che ovviamente non è, non penso proprio che si sarebbe imbarcato in questa pazza e machista guerra di invasione e violenza". Lo ha detto all'emittente tedesca Zdf il premier britannico Boris Johnson dopo il G7 in Baviera, aggiungendo che se da una parte i leader che hanno partecipato al vertice vogliono "disperatamente" la pace, al momento "non esiste possibilità di accordo".  "Putin - ha spiegato - non sta facendo alcuna offerta per un accordo e allo stesso tempo Zelensky, da parte sua, non può farne una".

"Se cercate un esempio perfetto di maschilismo tossico, lo potete  trovare guardando cosa Putin sta facendo in Ucraina", ha detto ancora  Johnson, sottolineando che "nelle posizioni di potere c'è bisogno di  una maggiore presenza femminile".

 

 

"A questo summit della Nato, farò appello ai Paesi alleati perché continuino a fare tutto quello che possono per sostenere l'Ucraina". Lo ha scritto su Twitter il premier britannico Boris Johnson, prima dell'inizio dei lavori del vertice di Madrid, ricordando che "il Regno Unito ha sempre svolto un ruolo storico nella Nato, lavorando per affrontare le più grandi sfide globali e costruire un mondo più sicuro".

l primo ministro britannico annuncerà oggi al vertice della Nato che il Regno Unito rafforzerà la sua presenza militare in Estonia. Lo anticipa Downing Street.

E ancora, ha detto Johnson al suo arrivo al vertice Nato di Madrid: "La prima lezione da trarre è che Putin ha sbagliato i suoi calcoli, voleva meno Nato ai confini e ha ottenuto più Nato".