Mercati

Le banche centrali spaventano, Borse in rosso

Milano cede quasi due punti percentuali, in linea con Londra, -2,5% per Francoforte e Parigi

Le banche centrali spaventano, Borse in rosso
Pixabay

All'indomani di una seduta al ribasso le Borse europee aprono tutte in netto calo. Milano cede quasi due punti percentuali, in linea con Londra, -2,5% per Francoforte e Parigi.

Da inizio anno (oggi termina il primo semestre) Piazza Affari ha perso oltre 20 punti percentuali.

Le parole della presidente della Bce Lagarde e di quello della Fed Powell non hanno rassicurato gli investitori: il timore è che le politiche di contenimento dei prezzi - insomma il rialzo dei tassi - che saranno attuate dalle banche centrali possano deprimere l'economia.

Lo spread italiano è in restringimento a 197 punti, il rendimento del nostro decennale in lieve calo al 3,49 percento.

Sulle materie prime oggi è prevista una riunione dell'Opec, l'organizzazione dei paesi esportatori di petrolio: il greggio del mare del nord è stabile a 116 dollari barile.