Mercati

Mercati nervosi, Milano perde un punto

A Piazza Affari in netto calo tutti i titoli automobilistici, dopo l'accordo raggiunto nella notte dai ministri dell'ambiente europei sullo stop a benzina e diesel dal 2035

Mercati nervosi, Milano perde un punto
Pixabay

Borse europee tutte in negativo a metà giornata, appesantite da preoccupazioni per la crescita globale e per l'inflazione. 

In mattinata il dato su quella spagnola, a giugno salita al 10,7% rispetto all'anno precedente, fotografa i livelli massimi da quasi 40 anni.

A Piazza Affari in netto calo tutti i titoli automobilistici, dopo l'accordo raggiunto nella notte dai ministri dell'ambiente europei sullo stop a benzina e diesel dal 2035. In calo anche l'indice europeo di settore l'Euro Stoxx 600 Auto.

Bene invece Saipem: mentre è in corso l'aumento di capitale da 2 miliardi di euro i diritti sono sospesi, l'azione sale del 3,64%.

Nel pomeriggio da Sintra parlerà nuovamente a una tavola rotonda la presidente della Bce Lagarde. In attesa lo spread italiano si restringe: siamo a 198 punti e rendimento del decennale in calo al 3,59%.