Milano

È morto il ragazzino di 13 anni che si era tuffato nel canale Villoresi

Era rimasto incastrato nella chiusa, è deceduto ieri sera nel reparto di terapia intensiva

È morto il ragazzino di 13 anni che si era tuffato nel canale Villoresi
Googlemaps
La chiusa canale Villoresi

Le ultime speranze si sono spente in serata, dopo un intero pomeriggio in cui i medici hanno fatto di tutto per salvargli la vita. È morto il ragazzino di 13 anni, un giovane italiano, che sabato era stato ricoverato al pronto soccorso dell'ospedale Circolo di Varese dopo aver rischiato di annegare nel canale Villoresi. 

Il dramma si era consumato poco prima delle 16.30 a Parabiago, nel Milanese. Il giovanissimo, stando a quanto finora ricostruito dai carabinieri, era lì insieme alla famiglia per una gita fuoriporta. Il 13enne si sarebbe tuffato in acqua per fare un bagno e rinfrescarsi ma sarebbe rimasto incastrato in una chiusa tra il Villoresi e un canale secondario. 

Il ragazzo era stato tirato fuori dall'acqua da alcuni testimoni, che sono subito intervenuti, ed era poi stato affidato alle cure dei soccorritori, arrivati sul posto con un'ambulanza e un'auto medica. I dottori gli hanno praticato il massaggio cardiaco durante il volo verso l'ospedale cercando di far ripartire il suo cuore. In serata, la constatazione del decesso. 

Ad agosto di sei anni fa, nel 2016, una tragedia identica si era consumata a pochi chilometri da Parabiago, nella vicina Busto Garolfo. Lì un 13enne non era più riemerso dal Villoresi dopo un tuffo: era stato trovato soltanto un'ora dopo ma per lui non c'era più nulla da fare.