Addio a Paul Sorvino: sullo schermo fu gangster e poliziotto

L'attore statunitense di origini italiane aveva 83 anni. Celebre la sua interpretazione del criminale Paulie Cicero in 'Quei bravi ragazzi' di Scorsese

Addio a Paul Sorvino: sullo schermo fu gangster e poliziotto
(LaPresse)
Paul Sorvino

È morto a 83 anni in Indiana per cause naturali l'attore statunitense Paul Sorvino, celebre per ruoli come quello del mafioso Paulie Cicero in 'Quei Bravi Ragazzi' e del sergente Phil Cerreta in 'Law & Order'. Lo fa sapere la moglie, Dee Dee Sorvino. In oltre cinquant'anni di carriera, Sorvino, nato a Brooklyn nel 1939 da padre napoletano e madre di origini molisane, ha interpretato spesso il ruolo del poliziotto o del gangster italoamericano.

Paul Sorvino (LaPresse)
Paul Sorvino

Tra le decine di pellicole dove è apparso si possono citare inoltre 'Reds' di Warren Beatty, 'Cruising' di William Friedkin e 'Nixon' di Oliver Stone, dove veste i panni dell'ex segretario di Stato, Henry Kissinger. Figlio di un operaio tessile e di un'insegnante di piano, Sorvino frequentò l'accademia di Arte Drammatica a New York e fece il debutto a Broadway nel 1964 con 'Bajour'. Nel 1970 arrivo' l'esordio sul grande schermo con 'Senza un filo di classe' di Carl Reiner. Anche due dei suoi tre figli (Mira e Michael) hanno intrapreso la carriera di attori.