Partito dal Modenese per raggiungere in bici Santiago de Compostela

Adriano Pacifico, il giovane scomparso in Francia, avvistato venerdì scorso in un'area di servizio

L'ipotesi, già circolata ieri, viene confermata dalla stampa locale, che riferisce di alcune immagini delle telecamere di sorveglianza della stazione di sosta, dove si vede il cuoco 32enne in canottiera gialla e con una bottiglia d'acqua sottobraccio

Adriano Pacifico, il giovane scomparso in Francia, avvistato venerdì scorso in un'area di servizio
Ansa
Adriano Pacifico

Il 15 luglio scorso Adriano Pacifico, il ragazzo di 32 anni partito da Bastiglia, nel Modenese, per raggiungere Santiago di Compostela in bicicletta, attualmente disperso, è stato ripreso dall'impianto di videosorveglianza di una stazione di servizio francese a Sainte-Anne-d'Evenos, a una dozzina di chilometri da Tolone, nel dipartimento del Var occidentale, in Provenza.

Le immagini sono state pubblicate dal giornale Var Matin e se ne occupa la Polizia francese. Si tratterebbe quindi dell'ultimo avvistamento dall'11 luglio, la data in cui ha comunicato per l’ultima volta con la famiglia. In quel giorno, infatti, aveva fatto una videochiamata con la madre Grazia Mansueto; da allora, se ne sono perse le tracce. La donna ha poi raggiunto la Francia per seguire più da vicino le ricerche del figlio, dopo aver presentato una denuncia di scomparsa.

Già ieri era stata diffusa la notizia di una probabile segnalazione, fra le innumerevoli che stanno circolando soprattutto in rete in queste ore, al vaglio della polizia francese. Oggi la conferma definitiva, avuta dal giornale locale, che mostra le foto del giovane cuoco ripreso dalle telecamere di sorveglianza dell’area di servizio.

Nelle foto lo si vede in canottiera gialla all'interno di un negozio, con una bottiglia d'acqua sotto braccio e poi all'esterno, vicino al distributore di benzina. Apparentemente non ha bagagli con sé e non si vede la bicicletta a bordo della quale intendeva compiere il Camino de Santiago. Si è poi venuto a sapere che Pacifico, privo di cellulare, avrebbe lamentato il fatto di non avere ormai più soldi, al punto che la bottiglia d'acqua con cui lo si vede gli sarebbe stata donata. Successivamente il giovane sarebbe anche stato notato mentre faceva l'elemosina in zona, chiedendo soldi e sigarette.

Le ricerche del 32enne, padre di due figli, sono seguite dall'Italia dall'associazione Penelope, che con l'avvocato Barbara Iannuccelli assiste la sorella di Adriano, Antonella.