Falso allarme

Allarme bomba rientrato per il volo bloccato sulla pista dell'aeroporto di Venezia

Sarebbe stato un fraintendimento tra le parole di un passeggero e di uno steward a far scattare l'inesistente allarme

Allarme bomba rientrato per il volo bloccato sulla pista dell'aeroporto di Venezia
(Ansa)
Allarme rientrato per volo Ryanair bloccato a Venezia

È stato un fraintendimento tra le parole di un passeggero e di uno steward a far scattare questo pomeriggio l'allarme bomba per un volo Ryanair in partenza da Venezia e diretto a Vienna. Lo confermano fonti investigative. L'allarme, per il quale erano intervenuti gli artificieri e i vigili del fuoco, è rientrato. 

Un aereo della compagnia Ryanair diretto a Vienna è stato bloccato questo pomeriggio sulla pista di decollo dell'aeroporto Marco Polo di Venezia dopo la segnalazione di ipotetico un allarme bomba. Sulla pista si sono recati gli artificieri della Polizia per le verifiche e i vigili del fuoco

A bordo del velivolo vi erano 157 passeggeri più sei uomini dell'equipaggio. Gran parte dei turisti sono stati fatti sbarcare e portati insicurezza all'interno dell'aerostazione. L'aeroporto è rimasto bloccato durante le operazioni di controllo. Inevitabili i ritardi che si sono accumulati sia in partenza che in arrivo al 'Marco Polo' di Tessera.