Borse europee deboli, sale lo spread

Apertura della borsa

Borse europee deboli, sale lo spread
Pixabay
La situazione dei mercati

Partono incerte le Borse europee il giorno dopo il primo rialzo dei tassi d'interesse in undici anni da parte della Bce. Milano resiste appena sotto la parità, a -0,09%; perdono 3 decimi di punto Parigi e Francoforte mentre è appena positiva Londra, meno influenzata dalle scelte della Banca centrale europea. 

Apre in ulteriore aumento a 241 punti base lo spread tra btp e bund tedesco. Redimento del decennale italiano a 3,56%.

Contrastate invece le Borse asiatiche: in positivo Tokyo e Mumbai, sulla parità Hong Kong, in lieve calo le piazze della Cina continentale ancora penalizzate dalle incertezze sulla ripresa in Cina. Per i listini dell'estremo Oriente si tratta comunque della migliore settimana degli ultimi quattro mesi.

Sul fronte delle materie prime, torna a salire il prezzo del petrolio, estremamente volatile in queste settimane, con in particolare il Brent che torna sopra i 105 dollari al barile. In lieve risalita anche il prezzo del gas naturale, a 159 euro al megawattora.