Il bollettino del Ministero della Salute

Caldo: le città da "bollino rosso"

Nove le città che toccheranno le temperature più alte nei prossimi giorni. Anche Bolzano fra i luoghi più torridi

Caldo: le città da "bollino rosso"
ansa
Afa, nuova ondata di caldo

Secondo il bollettino del Ministero della Salute, il livello di allerta 3, il più alto che viene definito da "bollino rosso", scatterà domani in cinque città: Bolzano, Brescia, Firenze, Latina e Perugia. Bolzano, che non ci aspetteremmo fra le città più calde in assoluto, torna tra i luoghi dove l'asticella del termometro toccherà i massimi anche nella giornata di dopodomani. Insieme alla città altoatesina si riconfermano torride Brescia, Firenze, Latina e Perugia, a cui si aggiungono Bologna, Genova, Rieti e Roma. Al livello di allerta 2 ("bollino arancione"), invece, domani saranno nove città (Bologna, Frosinone, Genova, Milano, Palermo, Rieti, Roma, Torino e Viterbo) e dopodomani in sette (Campobasso, Frosinone, Milano, Pescara, Torino, Verona e Viterbo.    

Il livello di allerta 3, ricorda il ministero, riguarda "le condizioni di emergenza con possibili effetti negativi sulla salute di persone sane e attive e non solo sui sottogruppi a rischio come gli anziani, i bambini molto piccoli e le persone affette da malattie croniche"; il livello di allerta 2 "le condizioni meteo che possono rappresentare un rischio per la salute, in particolare nei sottogruppi di popolazione più suscettibili".   Sono confermate anche le previsioni di un ulteriore rialzo delle temperature: le percepite dopodomani segneranno picchi di 40 gradi a Firenze, 38 a Latina, 37 a Bologna, Brescia, Frosinone, Milano, Roma e Verona.