Uno dei più gravi atti terroristici della storia del paese

Canada: ucciso l'uomo sospettato dell'attentato al volo Air India che nel 1985 provocò 329 morti

L'uomo, di 75 anni, è stato raggiunto da diversi colpi di arma da fuoco a Surrey

Canada: ucciso l'uomo sospettato dell'attentato al volo Air India che nel 1985 provocò 329 morti
Ap Photo
Ripudaman Singh Malik ucciso in una sparatoria in Canada

E' stato ucciso in seguito a una sparatoria il canadese di origini sikh Ripudaman Singh Malik, che fu accusato, e poi assolto, per il più grave attentato della storia canadese: l'attacco contro il volo Air India del 1985 che provocò la morte di 329 persone.  L'uomo, di 75 anni, è stato raggiunto da diversi colpi di arma da fuoco a Surrey, una località  dell'est del Canada Malik. Sarebbe stata ritrovata un'automobile che dovrebbe essere stata usata nell'agguato.

Malik era stato accusato di aver piazzato una bomba sul volo 182 dell'Air India Montreal-Nueva Delhi con scalo a Londra che esplose sopra l'Atlantico in vista delle coste irlandesi. Un altro ordigno nascosto in una valigetta, anch'esso destinato a un altro aereo Air India, esplose lo stesso giorno nell'aeroporto di Tokyo, causando la morte di due persone. Nel 2005, Malik fu assolto da tutte le accuse dal tribunale canadese che ritenne inattendibili le precedenti testimonianze presentate dall'accusa.