Oltre i 40° Celsius

Cina: allerta rossa per ondata di caldo in 67 città

Le temperature medie giornaliere sono le più alte dal 1961 e domenica 13 stazioni meteorologiche nazionali nelle province di Zhejiang e Fujian hanno raggiunto o superato i record di temperatura locali

Cina: allerta rossa per ondata di caldo in 67 città
Getty Images
Calda giornata estiva a Pechino

L'amministrazione meteorologica cinese ha emesso allerte "rosse" per il caldo in 67 città cinesi, dove le temperature dovrebbero superare i 40 gradi Celsius. Si prevede che altre 393 città e contee cinesi avranno temperature di 35 gradi o superiori, ha aggiunto l'amministrazione.

Le temperature in Cina sono aumentate più velocemente della media globale e l'ultima ondata di caldo ha sollevato nuove preoccupazioni sul ritmo del riscaldamento globale.

L'ultima ondata di caldo (definita come periodi di caldo atipico della durata di tre giorni o più) è la seconda di questo mese. Le temperature medie giornaliere sono le più alte dal 1961 e domenica 13 stazioni meteorologiche nazionali nelle province di Zhejiang e Fujian hanno raggiunto o superato i record di temperatura locali.

Il capo delle previsioni del Centro meteorologico nazionale, Fu Jiaolan, ha affermato che l'ultima ondata di caldo dovrebbe essere simile a quella che è durata quasi due settimane dal 5 al 17 luglio, secondo i media statali. Ma questa ondata avrà probabilmente un impatto su più persone poiché si prevede che le temperature saliranno al livello di "allerta rossa" in più regioni.

La Cina gestisce un sistema di allerta meteorologica a quattro livelli, in cui gli avvisi rossi indicano temperature di 40 gradi o superiori, arancione per 35 gradi o superiori, seguiti da giallo e blu. A partire da ieri, 67 città hanno emesso allerte rosse.