Nuovo allarme in Cina

Covid-19, torna il lockdown a Wuhan: restrizioni per 1 milione di persone dopo 4 casi di contagio

Questa è la prima volta che la metropoli cinese, che conta 12 milioni di abitanti, applica tali disposizioni dal 2020

Covid-19, torna il lockdown a Wuhan: restrizioni per 1 milione di persone dopo 4 casi di contagio
contrasto
covid Wuhan generica

Ripiombare improvvisamente nell’incubo.

Wuhan, la città centrale della Cina dove è stato registrato per la prima volta il Cornavirus, circa un milione di persone sono state poste in lockdown in esecuzione della politica "zero Covid", dopo che in tre giorni sono stati rilevati quattro casi di contagio asintomatico. A riferire la notizia è l’emittente britannica BBC.

Le restrizioni riguardano i residenti di Jiangxia, uno dei quartieri della città da 12 milioni di abitanti dove per la prima volta fu rilevato il Covid-19, che avrebbe avuto origine - come sembrano confermare gli ultimi studi - in un mercato di animali. È stato ordinato loro di rimanere all'interno delle loro case per tre giorni. Questa è la prima volta che la metropoli cinese applica tali disposizioni dal 2020.

La strategia cinese fatta di ampie restrizioni, nel 2020, portò Wuhan a uscire dall'emergenza prima di tante altre città del mondo. Ma la stessa politica "zero Covid" oggi è nel mirino di critiche perché interviene troppo pesantemente nella vita delle persone e colpisce duramene le attività economiche. Come è accaduto a Shanghai, la megalopoli di 25 milioni di abitanti, che solo il mese scorso è uscita da un lockdown stretto durato due mesi.