Coronavirus

Costa: "Al momento il governo non torna indietro e non ci saranno misure restrittive"

Per il sottosegretario fare previsioni è difficile. Oggi pomeriggio ci sarà una riunione straordinaria della Commissione Tecnico Scientifica sulla quarta dose. Speranza: apriremo immediatamente la somministrazione della quarta della quarta dose

Costa: "Al momento il governo non torna indietro e non ci saranno misure restrittive"
Pixabay
Covid Italia, Costa: "Non si torna indietro, no misure restrittive"

"Quest'anno abbiamo il 92% di cittadini vaccinati e nuove terapie, quindi strumenti in più contro il virus. Credo quindi che a ottobre ci sarà una situazione gestibile". Lo ha detto il sottosegretario alla salute Andrea Costa, intervenendo a Morning News, su Canale 5.Rispetto alle previsioni per l'autunno ha poi precisato "credo il virus ci abbia insegnato che è difficile fare previsioni a medio e lungo termine, quindi chi oggi prevede un ottobre apocalittico non credo faccia il bene del paese: è un messaggio che ingenera paura. Dobbiamo valutare giorno per giorno, settimana per settimana". Quindi, ha ribadito, rispetto ai positivi senza sintomi "dovremo per forza fare una riflessione. Sono contrario alla ricerca spasmodica del virus o del positivo, dobbiamo attenzionare chi rischia di più, ovvero anziani e fragili. La normalità si raggiungerà quando un positivo senza sintomi potrà tornare a lavorare con la mascherina, altrimenti si rischia un lockdown del paese senza rendercene conto, e credo questa riflessione credo debba esser fatta, superato questo picco". "Siamo in un'estate senza restrizioni - ha concluso - e l'obiettivo è convivere con la pandemia, non arrivare a contagi zero. Ciò a cui dobbiamo fare attenzione è l'occupazione degli ospedali, non il numero dei contagi" 

Intanto sullo sfondo dell'aumento del contagio e delle ospedalizzazioni, il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC) e l'Agenzia europea per i medicinali (EMA) raccomandano di prendere in considerazione una seconda dose di richiamo dei vaccini anti Covid-19 per le persone tra i 60 e i 79 anni e per le persone con condizioni mediche che le mettono ad alto rischio di grave malattia.

Oggi pomeriggio riunione  straordinaria della Commissione tecnico scientifica (Cts) dell'Agenzia italiana del farmaco, sul tavolo la quarta dose di vaccino anti-Covid  per gli over 60. Oggi il ministro della Salute Roberto  Speranza ha annunciato che "immediatamente, già nella giornata di oggi adegueremo le nostre linee guida, le nostre circolari e le  indicazioni, a questa determinazione dell'Ema e dell'Ecdc. Quindi apriremo immediatamente sui nostri territori la somministrazione della quarta dose anche alle persone sopra i 60 anni".

 

 

 

 

 

E' il momento di rinnovare fiducia nella scienza, se oggi possiamo affrontare questo scenario dobbiamo dire grazie alla scienza che ci ha messo a disposizione i vaccini".

Andrea Costa