Lotta alla pandemia

Covid, Speranza: "Sfida ancora aperta, contagi in aumento"

Il ministro della Salute annuncia: “In autunno allargheremo fasce per il richiamo vaccinale”

Covid, Speranza: "Sfida ancora aperta, contagi in aumento"
Rainews24
Ministro Speranza

"Il Covid è ancora una sfida aperta, guai a pensare che la partita sia archiviata. Ce lo dicono i numeri di questi giorni: siamo in un'epoca di ripresa del numero dei contagi". Ad affermarlo è il ministro della Salute Roberto Speranza alla luce della crescita della curva epidemica nel nostro Paese. 

“Ogni volta che la curva cresce, gli ospedali si attrezzano per poter ricevere le persone. I numeri negli ospedali in Italia sono molto al di sotto del passato, siamo arrivati ad avere 4 mila persone in terapia intensiva Covid e in questo momento ne abbiamo circa 300” ha affermato Speranza, a margine della conferenza della Federazione Italiana Aziende Sanitarie e Ospedaliere al ministero della Salute a Roma aggiungendo “Francia e Germania sono molto sopra i 100mila casi al giorno, noi siamo in una fase di ripresa dei contagi che crescono e se si alzano, anche se la percentuale di ricaduta sui nostri presidi sanitari è più limitata rispetto al passato, ci sarà comunque una ricaduta con cui dover fare i conti. Siamo in una fase diversa e abbiamo strumenti diversi per gestire la pandemia. Se dovessero servire posti letto, saremo pronti".

“In questo tempo però siamo molto più forti- ha continuato- abbiamo farmaci antivirali, monoclonali, il 90% della popolazione sopra i 12 anni vaccinata con due dosi. È chiaro che ci mette nella condizione di affrontare il futuro con maggiore serenità, ma il Covid è e resta un problema con cui fare i conti". 

"Per questo - ha proseguito - il mio appello soprattutto ai più fragili è di fare subito il secondo richiamo e a tutte le persone di utilizzare la mascherina nelle situazioni a rischio, dove ci sono potenziali assembramenti o situazioni che possono favorire il contagio". 

A proposito della campagna vaccinale il ministro ha affermato: "Ci prepariamo alla campagna vaccinale in autunno in cui allargheremo le fasce di età per il richiamo" del vaccino anti-Covid.

Guarda lo speciale: “Covid, i 30 mesi che hanno tolto il fiato al mondo”