Eugene

Domani al via i Mondiali di Atletica, Tamberi: "Con la maglia azzurra addosso mi trasformo"

Primo appuntamento per 'Gimbo' alle 19.10 ora italiana: obiettivo superare 2,30 metri

Domani al via i Mondiali di Atletica, Tamberi: "Con la maglia azzurra addosso mi trasformo"
Ansa
Gianmarco Tamberi al Diamond League Golden Gala

"Con la maglia azzurra addosso mi trasformo e non sento più nulla, nemmeno il fastidio che mi ha accompagnato in queste settimane alla gamba di stacco". Lo ha detto Gianmarco Tamberi, campione olimpico del salto in alto che domani alle ore 19,10 italiane (le 10,10 locali), aprirà per l'Italia Team il Campionato mondiale di atletica leggera di Eugene.

Al poliziotto marchigiano per accedere alla finale (in agenda nella notte italiana tra lunedì 18 e martedì 19) servirà valicare i 2,30 metri oppure rientrare nei migliori dodici saltatori dei due gruppi di qualificazione (ci sarà anche l'altro italiano Marco Fassinotti).

Quella di 'Gimbo' fino ad ora non è stata una stagione esaltante, tutt'altro. Tamberi è arrivato solo pochi giorni fa ad annunciare il divorzio tecnico dal padre-allenatore Marco, poi sospeso dall'intervento del presidente federale Stefano Mei.

Tamberi ha spiegato del suo fastidio: "Si tratta di una irritazione di un nervo del retto femorale, come uno spillo che mi impedisce di rimanere decontratto. Non ci penserò, ormai ho accettato il dolore, voglio solo concentrarmi sul mio salto, senza pensare ad altro. Sono un guerriero - ha aggiunto Gianmarco - in campo lotterò fino alla fine, senza pensare al dolore o agli avversari".