Euro 2022, al via gli Europei di calcio femminile in Inghilterra

La storia del torneo, l'albo d'oro e qualche curiosità. L'Olanda proverà a conservare il titolo. L'Italia alla caccia del suo primo trofeo

Euro 2022, al via gli Europei di calcio femminile in Inghilterra
Julian Finney/Getty Images
UEFA Women's EURO 2022

Mercoledì’ 6 luglio si aprirà il Campionato europeo di calcio femminile. Si giocherà in Inghilterra. E sarà la tredicesima edizione, ma la decima sotto l’egida dell’Uefa.

La storia

La prima edizione risale al 1984. A vincere fu la Svezia. Anche se le prime edizioni si chiamavano Competizione europea di calcio femminile. Poi l’organizzazione passò nelle mani dell’Uefa, e così dal 1991 assunse la denominazione attuale, identica a quella del calcio maschile. Inizialmente il torneo aveva cadenza biennale, poi dal 1997 divenne quadriennale. 
Alcuni cambiamenti hanno accompagnato lo sviluppo del movimento del calcio femminile. Ecco perché inizialmente – fino al 1995 – alla fase finale arrivavano solo 4 squadre. Poi dal 1997 ci fu un allargamento a 8. Dodici anni dopo, nel 2009, un ulteriore allargamento a 12 squadre. Bisognerà attendere il 2017 per avere la formula attuale, ovvero 16 squadre.
L’edizione 2017 si è tenuta in Olanda, e a vincere sono state proprio le padrone di casa.

L’albo d’oro

Nelle 12 edizioni celebrate fino ad oggi, c’è stato un dominio assoluto della Germania: ha vinto ben 8 edizioni. Distanziata di gran lunga la Norvegia, che ne ha vinte 2.
A completare l’albo d’oro, la Svezia e l’Olanda, con un trofeo a testa.
L’Italia per il momento è a secco, pur essendo uno della nazionali con il maggior numero di partecipazioni: 11 su 12, a pari merito con Norvegia e Svezia. Il piazzamento migliore ottenuto è il secondo posto, nel 1993 e nel 1997.

Capocannoniere

Il 1997 fu un anno particolarmente magico per l’Italia femminile. In quella edizione la nostra Carolina Morace vinse il titolo di capocannoniera, anche se in condivisione con la norvegese Marianne Pettersen e la francese Angélique Roujas. Ma fu alla nostra calciatrice che venne assegnato il premio di “Golden Player” di quella edizione.
Ricordiamo che Carolina Morace continua a detenere il record continentale di gol (42), segnati tra qualificazioni e fasi finali, agli europei di calcio femminile.