Catania

Fermato il marito della donna trovata morta in casa a Macchia di Giarre

L'omicidio risalirebbe almeno a venerdì scorso. L’uomo avrebbe chiamato il 118 e i Carabinieri ieri, domenica

Fermato il marito della donna trovata morta in casa a Macchia di Giarre
Ansa
Foto archivio

E' stato fermato il marito della donna di 32 anni trovata morta in casa a Macchia di Giarre, comune ionico in provincia di Catania. La posizione dell'uomo era al vaglio degli investigatori. La conferma del provvedimento arriva dall’avvocato difensore che ha anche sottolineato che "l'autopsia non è stata ancora fissata" e che  "dall'esame autoptico potranno emergere risultati che potrebbero ribaltare la tesi dell'accusa".

Il corpo della donna è stato trovato ieri dai Carabinieri del Comando provinciale di Catania nell'abitazione della coppia a Macchia, frazione di Giarre, in provincia di Catania. 

La morte della donna, secondo le prime ricostruzioni, sarebbe avvenuta per “cause violente” venerdì, ma il marito avrebbe chiamato il 118 e i Carabinieri solo ieri, domenica.

"Il mio assistito – ha detto ancora il legale dell'uomo - ha trovato la moglie morta a casa venerdì sera ma ha avvertito il 118 soltanto ieri. È  rimasto due giorni sotto choc senza riuscire a capire cosa fosse successo e neppure lui sa spiegare bene il perché”. 

"Per quello che risulta a noi - ha aggiunto – la famiglia non aveva problemi e nessun contrasto c'era stato tra i due coniugi, che vivevano una relazione tranquilla". L'avvocato ha confermato che la figlia della coppia "non era in casa perché con i nonni a Letojanni".