Il gasdotto

Gazprom: stop a Nord Stream dall'11 al 21 luglio per riparazioni programmate

La società russa ha comunicato che verranno fermate entrambe le stringhe di distribuzione

Gazprom: stop a Nord Stream dall'11 al 21 luglio per riparazioni programmate
Getty
Gazprom

Il colosso del gas russo Gazprom ha comunicato che la Nord Stream Ag fermerà, per 10 giorni di luglio, entrambe le stringhe del gasdotto. 

"Dall'11 luglio al 21 luglio 2022, Nord Stream Ag chiuderà temporaneamente entrambe le stringhe del gasdotto Nord Stream per eseguire lavori di manutenzione programmata, inclusi test di componenti meccanici e sistemi di automazione, per garantire un funzionamento efficiente, sicuro e affidabile del gasdotto", si legge in una nota riportata da Interfax.

La Nord Stream Ag, la società che gestisce l'esercizio, è costituita al 51% da Gazprom.

Intanto la Tass, citando l'Agenzia internazionale per l'energia, ha riportato che a giugno, per la prima volta nella storia, i Paesi Ue hanno importato più gas naturale liquefatto dagli Usa che dalla Russia.