Storie dal grande nord

In Russia anche le renne viaggiano a bordo degli autobus di linea

A giudicare dal filmato pubblicato sui social non a tutti però è piaciuto condividere il viaggio con l'animale

Valeria Bolgova, una ragazza residente a Norilsk, città della Russia nel territorio di Krasnojarsk, a nord del circolo polare, stava tornando dalla celebrazione del City Day insieme alla sua renna Ayakli. Non era possibile, vista lunga distanza, andare a piedi o prendere un taxi: così ha deciso di prendere l'autobus.

A giudicare dal filmato pubblicato, non a tutti è piaciuto condividere il viaggio con l'animale. Nonostante il fatto che la padrona della renna abbia cercato di convincere i compagni di viaggio che l'animale era assolutamente innocuo, la bigliettaia era fortemente indignata per l’accaduto.

Valeria è un membro della famiglia e della comunità tribale, impegnata nella conservazione del patrimonio originale unico del popolo Nganasan. Ayakli partecipa regolarmente a vari eventi cittadini a Norilsk e Dudinka.

"Questa è una giovane renna femmina, ha 3 anni e 7 mesi e vive con la ragazza sin dalla nascita, partecipando a tutti gli eventi sociali nella regione. Siamo stati invitati dal tempio a Norilsk per una vacanza, dove abbiamo organizzato un servizio fotografico con Ayakli per bambini e i loro genitori. Tra i bambini c'erano persone con disabilità, per loro è molto importante pet therapy. Abitiamo fuori città, al ritorno ci siamo stancati e siamo saliti sull'autobus, non abbiamo creato disagio a nessuno", ha detto Bolgova.

Ayakli è abituata a viaggiare con i mezzi. In precedenza, l'animale viaggiava su un minibus di servizio fornito dalla comunità. Questa volta però non c'era il minibus e così la ragazza e la renna hanno usufruito del trasporto pubblico.