Incendi: Friuli Venezia Giulia e Maremma ancora "osservati speciali"

Migliora la situazione tra Gorizia e Trieste con le operazioni di bonifica in corso mentre, nel grossetano sono in azione i mezzi aerei: 4 elicotteri e 2 canadair

Incendi: Friuli Venezia Giulia e Maremma ancora "osservati speciali"
ANSA
Incendio sul Carso, in corso le operazioni di bonifica

Sono ancora in corso le operazioni di bonifica per gli incendi boschivi e di interfaccia che da giorni interessano il Friuli Venezia Giulia. Per l'incendio del Carso tra Gorizia e Trieste, il dispositivo di soccorso dei vigili del fuoco è stato ridotto a 40 unità: presenti le squadre dei comandi di Gorizia e Trieste, che stanno continuando con la bonifica. L'incendio in Val Resia vede ancora impegnato il personale del comando di Udine con le squadre dei distaccamenti di Gemona e Tolmezzo: anche queste squadre stanno operando per la bonifica finale. Per quanto riguarda l'incendio sul monte Raut a Frisanco (Pordenone), sono ancora in corso le operazioni di spegnimento con mezzi aerei: stanno operando un Canadair del Corpo nazionale dei vigili del fuoco e un elicottero regionale, che pesca l'acqua da una vasca antincendio rifornita dalla squadra del distaccamento di Maniago. 

Nella notte il territorio del comando dei vigili del fuoco di Pordenone è stato colpito da una perturbazione con forte maltempo che ha creato disagi: alberi caduti o pericolanti, danni a tetti di abitazioni e capannoni. Per far fronte alle 100 richieste di soccorso, il comando ha raddoppiato i turni di servizio e ha richiesto il supporto di autoscale che si stanno reperendo tramite il Centro operativo nazionale dei vigili del fuoco. Visto l'alto numero di richieste d'intervento, il comando di Treviso si è reso disponibile a dare supporto nelle zone della fascia confinaria fra tale comando e quello di Pordenone anche per gli interventi ordinari.

In Maremma, altro punto colpito dalle fiamme in questi giorni, sono in azione dalle prime ore del mattino,  4 elicotteri e 2 Canadair mentre i mezzi a terra sono a presidio del territorio. Ieri l'incendio aveva già distrutto 500 ettari e c'erano state nuove evacuazioni a causa della ripresa di alcuni focolai per il vento. In serata e nel corso della notte varie squadre dei vigili del fuoco, erano distribuite sulle zone di criticità, presidiando le abitazioni isolate. Sul posto in supporto le autobotti del Comune di Grosseto, dell'Aeronautica e del Savoia.

Dal comune fanno sapere in una nota che è ripreso regolarmente il servizio di trasporto pubblico di Autolinee Toscana nella tratta Arcidosso Paganico per Cinigiano e Sasso d' Ombrone. Il pullman non attraverserà il paese di Cinigiano per motivi logistici e di sicurezza, quindi le fermate sono in prossimità della caserma dei carabinieri e nella circonvallazione. Gli eventi del calendario estivo manifestazione sono annullati fino a domenica 30 luglio perché il personale del Comune è impegnato nelle attività di protezione civile.

Rogo in Maremma, evacuato paese di Cinigiano Ansa
Rogo in Maremma, evacuato paese di Cinigiano