Nel cantiere della Palermo-Messina

Incidenti sul lavoro: operaio cade dal cestello a 4 metri d'altezza e muore a Cefalù

L'uomo era intento a sostituire un pannello del tetto di un capannone nel cantiere per il raddoppio della linea ferroviaria

Incidenti sul lavoro: operaio cade dal cestello a 4 metri d'altezza e muore a Cefalù
(Pixabay)
Operaio in una foto d'archivio

Incidente sul lavoro a Cefalù, nel palermitano. Un uomo di 51 anni ha perso la vita mentre lavorava al cantiere per il raddoppio della linea ferroviaria Palermo-Messina, nel tratto Ogliastrillo-Cefalù.

Secondo quanto si apprende l'uomo sarebbe caduto da un'altezza di quattro metri mentre era nel cestello del sollevatore per sostituire un pannello del tetto di un capannone.

I particolari emergono dopo che i rappresentanti dei sindacati di categoria - che per domani hanno proclamato uno sciopero di 24 ore - si sono recati sul luogo dell'incidente. "L'operaio non aveva l'imbracatura - ha ripetuto Piero Ceraulo, segretario provinciale della Fillea Cgil - é caduto da quattro metri sbattendo il mento. È morto sul colpo".

Lo sciopero proclamato per 24 ore dai sindacati degli edili porterà al blocco di tutte le attività del cantiere.