Autodromo del Mugello

Joe, il pilota di Sport Prototipi che a 85 anni va veloce come un ragazzo

E' arrivato in ottava posizione nella gara di sabato. Di professione medico, corse anche in Gran Turismo e a Daytona

Joe, il pilota di Sport Prototipi che a 85 anni va veloce come un ragazzo
@flickr
Autodromo Mugello

Si chiama Giuseppe Castellano, ma tutti lo chiamano Joe. Ha 85 anni e sul circuito del Mugello, a Scarperia (Firenze) ha tagliato il traguardo in ottava posizione, la migliore di questa stagione, dopo essere scattato 15/o in griglia di partenza al campionato nazionale Sport Prototipi. 

Il pilota italo-americano racconta: “Quando arrivo alle Arrabbiate cosa faccio? Stringo i denti e le prendo in pieno, se non le prendi alla massima potenza non arrivi mai in tempo al traguardo”, ha spiegato, con la semplicità di un ragazzo, come affronta le temibili curve del circuito fiorentino.

Castellano era un po' deluso per aver terminato in anticipo la Gara 2 per un contatto alla partenza. Ma la prende con filosofia: "Alla fine il mestiere di pilota non è altro che la parte più spettacolare di quello che facciamo un po' tutti, cercare di non avere paura, resistere e affrontare tutte le curve e le difficoltà che la vita ci pone davanti". 

Joe Castellano AciSport
Joe Castellano

Nato in Eritrea il 16 ottobre 1937 da madre fiorentina e padre torinese, Joe, ex chirurgo plastico, ha debuttato nel 1956 nelle gare di Gran Turismo. La sua passione per la motoristica è ben nutrita:  ha disputato 11 volte la 24 ore di Daytona e dal 2014 partecipa al Campionato italiano Sport Prototipi. Attualmente corre con licenza croata. 

Il segreto per arrivare a questa età con questa energia? "A parte la buona alimentazione e lo stare alla larga dai vizi, il vero segreto sta nel non arrabbiarsi, non rispondere mai male alle persone e non offendersi mai", ha concluso Castellano.