Conferma innocenza attore

Kate Moss alla Bbc: "Non potevo che dire la verità su Johnny Depp"

La modella era stata chiamata a testimoniare nel processo del suo ex contro Amber Heard, che l'aveva citata come esempio di vittima delle violenze di lui

Kate Moss alla Bbc: "Non potevo che dire la verità su Johnny Depp"
Ap Photo
Kate Moss mentre testimonia al processo

"So la verità e non potevo che dirla", così Kate Moss parla, per la prima volta, della testimonianza fatta in favore del suo ex, Johnny Depp, nel processo per diffamazione contro Amber Heard. 

Al programma radiofonico della Bbc "Desert Island Discs", l'ex modella ha detto: “Lo so che (Johnny) non mi ha spinta giù dalle scale e dovevo dirla questa verità”.

I due sono stati insieme dal 1994 e il 1998 e Kate era stata convocata come testimone dagli avvocati di Depp dopo che Amber Heard l'aveva citata per ben due volte a favore della sua tesi di violenza domestica, sostenendo che, ai tempi della loro relazione, Johnny Depp l’avrebbe spinta dalle scale mentre erano in vacanza in Giamaica.

Ma al processo Kate Moss, intervenuta in aula “da remoto”, in un video di 5 minuti aveva raccontato che si era trattato di un incidente: “Stavamo lasciando la stanza e Johnny era uscito prima di me, ma c’era stato un temporale e le scale erano scivolose. Sono caduta e mi sono fatta male alla schiena. Ho urlato, è vero, ma perché provavo molto dolore e non sapevo cosa fosse successo, non sapevo se la situazione fosse grave. Johnny è corso ad aiutarmi, mi ha riportato in camera e ha chiamato un medico".

Nella stessa intervista alla Bbc, Kate Moss, ha anche raccontato i suoi esordi da modella e di quanto, all'epoca, si sia sentita vulnerabile e fragile. La top model ha parlato anche di sua madre che non l’accompagnava ai casting nonostante avesse solo 15 anni, dell'ansiolitico che doveva prendere prima della campagna pubblicitaria che poi l'avrebbe resa famosa in tutto il mondo. Kate, ora 48enne, ha rivelato di essere stata, da giovanissima, mira da predatori sessuali, e ricordato di essere stata ridotta in lacrime dai fotografi che la spingevano a mettersi in topless e di essere persino scappata da uno shooting

Oggi Kate Moss si dichiara paladina della verità, svela realtà difficili del proprio passato e ribadisce l'innocenza del suo ex, con cui è rimasta in ottimi rapporti nonostante la separazione sia stata dolorosissima.

La sua testimonianza quindi si è rivelata controproducente per Amber Heard e Kate Moss nell'intervista radiofonica ha sottolineato con forza: “Credo nella verità e credo nella giustizia”. Nella stessa occasione l'ex modella ha anche ricordato la propria testimonianza in favore dello stilista John Galliano condannato in Francia, nel 2011, per antisemitismo: “So che John Galliano non è una cattiva persona, ma aveva problemi di alcolismo. E quando bevi non sei più tu, dici cose che non diresti mai se fossi sobrio”.

A cuore aperto la Moss ha poi toccato anche il tema delle proprie dipendenze e di come ora, più solida e centrata, siano solo un lontano ricordo e un insegnamento per stare più vicino ai giovani modelli che lavorano per la sua agenzia di moda.