Le borse

La Bce non scuote i mercati, tensioni sui btp

Su Piazza Affari ha pesato l’incertezza per la crisi politica, che ha influenzato soprattutto il segmento dei titoli di stato

La Bce non scuote i mercati, tensioni sui btp
Pixabay
La situazione dei mercati

Gli annunci della BCE (costo del denaro più caro dello 0,5% e avvio dello scudo anti-spread) hanno condizionato l’andamento dei listini per tutto il pomeriggio ma non hanno causato grandi ripercussioni come avvenuto per le decisioni comunicate in altre circostanze. L’avvio debole di Wall Street (Dow Jones -0,52% e Nasdaq – 0,03% alle 17 e 30 ora italiana) ha congelato le aspettative di un possibile rimbalzo delle quotazioni in Europa. Su Piazza Affari ha pesato l’incertezza per la crisi politica, che ha influenzato soprattutto il segmento dei titoli di stato dove il rendimento del nostro decennale è salito al 3,44% con lo spread btp/bund a 234 punti base. Milano ha chiuso a -0,71%. Londra ha ceduto lo 0,09% e Francoforte lo 0,27%. Parigi ha invece guadagnato lo 0,27%. Stabilità sul versante valutario, con l’euro scambiato a 1,02 dollari.