Crisi di Governo

Mariastella Gelmini lascia Forza Italia: "Ha voltato le spalle agli italiani"

"Questa Forza Italia non è il movimento politico in cui ho militato per quasi venticinque anni: non posso restare un minuto di più in questo partito". Ha affermato in una nota il ministro per gli Affari regionali e le autonomie

Mariastella Gelmini lascia Forza Italia: "Ha voltato le spalle agli italiani"
ansa/claudio peri
Il ministro per gli Affari regionali, Mariastella Gelmini, durante il voto di fiducia al Senato

"Questa Forza Italia non è il movimento politico in cui ho militato per quasi venticinque anni: non posso restare un minuto di più in questo partito".  Lo afferma in una nota Mariastella Gelmini, ministro per gli Affari regionali e le autonomie.

“In un momento drammatico per la vita del Paese, mentre nel cuore dell'Europa infuria la guerra e nel pieno vortice di una crisi senza precedenti, una forza politica europeista, atlantista, liberale e popolare oggi avrebbe scelto di stare, senza se e senza ma, dalla parte di Mario Draghi. Forza Italia ha invece definitivamente voltato le spalle agli italiani, alle famiglie, alle imprese, ai ceti produttivi e alla sua storia, e ha ceduto lo scettro a Matteo Salvini”. Ha così concluso il suo ragionamento Mariastella Gelmini.

In precedenza, a quanto riferiscono fonti parlamentari ci sarebbe stato un forte scontro all'interno di Forza Italia. Uscendo dall'aula del Senato, dopo la replica del presidente Draghi, la senatrice Licia Ronzulli avrebbe gridato al ministro Mariastella Gelmini: "Vai a piangere da un'altra parte e prenditi lo Xanax, ". E Gelmini a Ronzulli: "Contenta ora che hai mandato a casa il governo?".