Cairo

Mondiali di scherma, l'Italia è oro nel fioretto maschile a squadre

In finale Daniele Garozzo, Tommaso Marini, Alessio Foconi e Guillaume Bianchi hanno battuto gli Stati Uniti

Ancora una medaglia per l'Italia ai mondiali di scherma del Cairo. Questa volta l'oro arriva dal fioretto maschile a squadre: Daniele Garozzo, Tommaso Marini, Alessio Foconi e Guillaume Bianchi hanno battuto gli Stati Uniti.

L'Italia conta così otto medaglie in questi mondiali: 2 oro (fioretto femminile a squadre e fioretto maschile a squadre), 4 argenti (Arianna Errigo nel fioretto, Tommaso Marini nel fioretto, spada femminile a squadre, spada maschile a squadre), 2 bronzi (Rossella Fiamingo nella spada, nella sciabola maschile a squadre).

Mondiali di scherma, prossimo appuntamento Milano 2023

Oggi al Cairo è andato in scena anche il passaggio di testimone da Egitto a Italia. Al Cairo International Stadium Complex, è stata consegnata alla delegazione italiana la bandiera della Fie, la Federazione internazionale di scherma: i prossimi mondiali, infatti, si terranno a Milano nel 2023.

A ricevere la bandiera il presidente della Federazione Italiana Scherma Paolo Azzi, l'ambasciatore d'Italia in Egitto Michele Quaroni, il presidente del Comitato Organizzatore Milano 2023 Marco Fichera e il presidente del CONI Lombardia Marco Riva. La manifestazione torna in Italia dodici anni dopo l'edizione di Catania 2011: sarà ospitata per la prima volta a Milano, nel mese di luglio 2023, le gare si disputeranno all'Allianz Cloud. Il Mondiale è stato assegnato a Milano lo scorso novembre, a Losanna: Milano si è imposta con 84 preferenze sulle 57 ottenute da Tashkent (Uzbekistan).