In maglia gialla ancora Wout Van Aert

Quinta tappa del Tour de France: vince l'australiano Simon Clarke

Domani, sesta tappa, Binche-Longwy di 219 chilometri, adatta agli per scattisti

Quinta tappa del Tour de France: vince l'australiano Simon Clarke
AP Photo
Ciclismo. Simon Clarke vince il Tour de France

Quinta tappa del Tour de France nell'inferno del pavé (ben undici settori) la Lille-Aremberg Porte du Hainaut di 157 km.

Trionfa l'australiano Simon Clarke. Il corridore della Israel - Premier Tech ha avuto la meglio al fotofinish su Taco van der Hoorn (Intermarché-Wanty-Gobert) che insieme a Edvald Boasson Hagen (TotalEnergies) e Neilson Powless (EF Education-EasyPost), a lungo “Maglia Gialla” virtuale, sono arrivati a giocarsi il successo, dopo essere stati in fuga per tutto il giorno. Tra i big chi è uscito meglio da questa combattutissima frazione è stato Tadej Pogacar giunto, insieme a Jasper Stuyven (Trek-Segafredo), a 51" dal vincitore, che ha guadagnato su tutti gli altri big. Dopo una rimonta pazzesca, riesce a mantenere la “Maglia Gialla” Wout Van Aert (Jumbo-Visma), mentre perde terreno Primoz Roglic giunto a 2'59" dai primi.

Domani, sesta tappa,  Binche-Longwy di 219 chilometri. Tappa da classiche tra Belgio, Ardenne, e Francia con la Cote de Mazures al chilometro 87. La tappa entra nel vivo dopo il chilometro 200. In rapida successione ci sarà la Cote Montingny sur Chiers, 1.6 chilometri al 4.4%, poi Cote de Pulventeux, 800 metri al 12.3% con vetta a cinque dal traguardo, poi arrivo sulla Cote Religieuses, 1.6 chilometri al 5.8%. Di fatto, è una tappa per scattisti.